skip to Main Content

Pistola Pozzolo

Tutto sulla pistola di Pozzolo (un vero pistola)

La pistola del deputato di Fratelli d'Italia, Emanuele Pozzolo, da cui è partito un colpo al veglione di Capodanno, è considerata un'arma da 'borsetta' che garantisce massima occultabilità. Tutti i dettagli su com'è fatta, chi la produce e quanto costa

 

È una North American Arms LR22 la pistola del deputato vercellese di Fratelli d’Italia Emanuele Pozzolo (nella foto) da cui è partito un colpo durante il veglione di Capodanno a cui era presente anche il sottosegretario alla Giustizia Andrea Delmastro (FdI). Lo sparo ha causato lesioni lievissime al genero 31enne di uno degli agenti della scorta di Delmastro che rimane in prognosi per dieci giorni.

LE ULTIME NOVITÀ

Finora non è stata depositata nessuna querela ma sulla reazione di Pozzolo in rete circolano diverse versioni. All’inizio l’agenzia di stampa Ansa ha scritto che il deputato si era rifiutato sia di consegnare ai carabinieri gli abiti indossati la notte di Capodanno sia di sottoporsi alla prova dello stub, una tecnica per la rilevazione dei residui di polvere da sparo.

Adesso, aggiornamenti più recenti, come quello della Stampa, riferiscono invece che Pozzolo si è sottoposto alle 7.25 della mattina di Capodanno all’esame stub all’interno degli stessi locali dove era in corso la festa e “l’esame del guanto di paraffina, praticato anche sugli abiti indossati dal deputato, è ora nelle mani degli esperti del Ris di Parma”.

Anche per Repubblica Pozzolo si è sottoposto al test ma, “invocando le sue prerogative di parlamentare si è rifiutato di consegnare ai carabinieri i vestiti che indossava la notte di San Silvestro”. Tuttavia, stando a quanto scrive il Corriere, secondo la Procura di Biella guidata da Teresa Angela Camelio, l’immunità parlamentare non doveva essere eccepita in quanto non è stata presentata richiesta di perquisizione personale o domiciliare.

Pozzolo, che ammette di essere il proprietario dell’arma (regolarmente detenuta) ma nega di essere stato lui a sparare, da una prima ricostruzione pare che stesse mostrando la pistola ad alcuni partecipanti alla festa e che il colpo sia partito accidentalmente.

LE CARATTERISTICHE DELL’ARMA

La caratteristica principale di quest’arma sta nelle sue dimensioni. La North American Arms LR22 è infatti una mini-pistola, “il record assoluto in termini di miniaturizzazione di un revolver”, secondo i rivenditori specializzati.

Questa particolarità, prosegue il sito, gli garantisce “massima occultabilità” e la rende adatta “come seconda arma o arma da ‘borsetta’ per chi desidera avere una sicurezza in più”. Inoltre, “vista l’originalità della realizzazione meccanica può essere indicato come esemplare in una collezione di armi di piccole dimensioni”.

Pesa poco più di 100 grammi, la lunghezza minima è di 121mm e il sistema di alimentazione è a tamburo con 5 cartucce. Ha un funzionamento a rotazione singola azione e appartiene alla classe C2 (rivoltelle).

QUANTO COSTA E CHI LA PRODUCE

Sul sito ufficiale la North American Arms LR22 ha un costo di 255 dollari e viene prodotta dalla North American Arms negli Stati Uniti, Paese da cui viene quindi importata.

L’azienda ha sede nello Utah e produce pistole tascabili e mini-revolver, chiamate anche mouse gun.

AVVERTENZE

Secondo diverse testate, nella sezione sicurezza del manuale si avverte che i modelli di pistola tascabile della North American Arms sono dotati di “dispositivi multipli di sicurezza” per assicurare massima protezione dagli spari accidentali. Tuttavia, proprio a causa delle ridotte dimensioni delle armi, è necessario “prestare massima cura nel maneggio dell’arma e nel rispetto delle regole base di sicurezza con le armi”.

Back To Top