Mondo

Perché i mercati esultano per i risultati delle elezioni in India

di

I risultati del voto in India e il commento di Oliver Williams, gestore debito emergente di Insight Investment (BNY Mellon IM)

Le prime indicazioni sull’esito del voto delle elezioni politiche in india danno la conferma del primo ministro Narendra Modi e la borsa di Bombay ha aperto in rialzo aggiornando nuovi record.

Il principale indice Sensex, in progresso dell’1% sopra i 39.500 punti, ha toccato brevemente i 40.000 punti, un record mai raggiunto prima. Anche il Nifty, un altro indice azionario indiano, ha superato per la prima volta la soglia di 12.000 punti.

Il partito del nazionalista indù Narendra Modi, visto dai mercati come favorevole al business e alle attività economiche, secondo il primo spoglio dei voti avrebbe un grande vantaggio.

Il Bharatiya Janata Party (BJP) sarebbe intesta in 295 circoscrizioni su 542 seggi parlamentari nella camera bassa del Parlamento, secondo il sito web della Commissione elettorale.

Se tali tendenze saranno confermate, la coalizione guidata dal BJP supererà comodamente la maggioranza assoluta di 272 parlamentari e potrebbe persino superare questa soglia, una situazione insolita nella storia politica indiana, perlopiù abituata a larghe coalizioni.

Commenta Oliver Williams, gestore debito emergente di Insight Investment (BNY Mellon IM):Tra gli altri impegni principali che il partito si assume vi è quello di migliorare l’accesso ai servizi finanziari a basso costo, la costruzione di case per 50 milioni di persone, e il miglioramento dei porti, delle autostrade, delle ferrovie e degli aeroporti. Si stima che occorrano 1.000 miliardi di dollari in investimenti infrastrutturali nell’arco dei prossimi 3-5 anni”.

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

Iscriviti alla nostra mailing list per ricevere la nostra newsletter

Iscrizione avvenuta con successo, ti dovrebbe arrivare una email con la quale devi confermare la tua iscrizione. Grazie, il tuo Team Start Magazine

Errore

Articoli correlati