Mondo

La Cina in rovina? Come cresce il debito societario cinese

di

I tweet di Fabio Vanorio

 

Lunedì scorso, Jinhe Biotechnology e Liande Automatic Equipment hanno rivelato che la China Securities Regulatory Commission (Csrc) ha ordinato la sospensione dei loro piani di collocamento obbligazionario.

Domenica scorsa, Hunan Baili Engineering Sci & Tech, Jiaao Enprotech Stock, MLS Co. e Woer Heat-Shrinkable Material Co., hanno rivelato che la Csrc ha ordinato la sospensione delle loro Ipo a Shanghai e Shenzhen. Csrc ha anche fermato quattro Ipo (Beijing LongRuan Technologies, Beijing Transuniverse Space Technologies, Luoyang Jianlong Micro-Nano Materials e Shenzhen JPT Opto-Electronics) sullo Star Market di Shanghai, che ha debuttato la scorsa settimana con grandi aspettative.

In totale, la Csrc ha sospeso 46 Ipo e collocamenti obbligazionari, sulla base di documenti depositati presso le borse di Shanghai e Shenzhen, incluso lo Star Market di Shanghai. Tutte queste società sono accomunate dal fatto di avere Ruihua come revisore contabile.
Ruihua, seconda maggiore società di revisione in Cina, è stata coinvolta in scandali che coinvolgono dati e movimenti contabili fasulli. L’inesistenza dei fondi è emersa quando le società sono risultate insolventi nonostante la presenza contabile di fondi sufficienti.

La Csrc ha avviato un’inchiesta su Ruihua il 5 luglio scorso per informazioni false, dopo l’insolvenza di 1bn di Renmimbi da parte del gruppo di materiali compositi Kangde Xin nel gennaio scorso (nonostante a Settembre 2018 avesse riportato la presenza di 15bn di liquidità).

Il “Fake Cash & Fake Accounting” sta causando un’esplosione incontrollata del debito societario cinese. Fitch prevede nel 2019 un anno record per i default aziendali cinesi con il CSRC che sta cercando di reprimere le frodi contabili diffuse capillarmente a livello sistemico.

++

Fabio Vanorio è un dirigente del Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale. Attualmente vive a New York. Si occupa di economia della sicurezza nazionale, mercati finanziari, ed economia internazionale (con particolare attenzione al climate change, ed ai rapporti tra Intelligenza Artificiale e crescita economica). Scrive anche per l’Istituto Italiano di Studi Strategici “Niccolò Machiavelli” e per l’Hungarian Defense Review.

DISCLAIMER: Tutte le opinioni espresse sono integralmente dell’autore e non riflettono alcuna posizione ufficiale riconducibile né al Governo italiano, né al Ministero degli Affari Esteri e per la Cooperazione Internazionale.

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

Iscriviti alla nostra mailing list per ricevere la nostra newsletter

Iscrizione avvenuta con successo, ti dovrebbe arrivare una email con la quale devi confermare la tua iscrizione. Grazie, il tuo Team Start Magazine

Errore

Articoli correlati