Mondo

I conti di Ikea si stanno smontando?

di

Ikea

Diminuiscono gli utili di Ikea, che nell’ultimo anno ha fatto i conti con importanti investimenti per spingere sull’e-commerce


Trimestrale deludente per Ikea: la società ha chiuso l’anno fiscale con un calo dell’utile operativo del 26%. Colpa, sostiene la società, dei troppi investimenti per adeguare il gruppo e il suo business alle nuove abitudini dei consumatori.

Nel corso del 2018 Ikea, infatti, avrebbe avviato delle modifiche strutturali alle attività (i risultati definitivi si potranno vedere solo nei prossimi tre anni) che hanno inciso pesantemente sui numeri. Una specie di bis, dunque, di quanto avvenuto lo scorso anno, quando la società aveva investito su Ikea Retail.

I CONTI DI IKEA

L’utile operativo del più grande gruppo di mobili del mondo, secondo quanto riportato da Reuters, è stato di 2,25 miliardi di euro (2,54 miliardi di dollari), in calo del 26% rispetto ai 3,03 miliardi dell’anno fiscale precedente.

Non mancano le buone notizie, comunque: nel mese di ottobre, l’azienda ha registrato un aumento del 5% delle vendite al dettaglio, con un aumento quasi del 50% delle vendite online. Le vendite totali, che includono anche i redditi da locazione nel settore dei centri commerciali, sono aumentate del 2% a 37,1 miliardi di euro.

SI PUNTA ALL’E-COMMERCE

Il calo degli utili è dovuto agli investimenti fatti: la società ha dichiarato di aver investito 2,8 miliardi di euro in totale nei negozi, nelle reti di distribuzione, nei centri commerciali, nelle energie rinnovabili e nella silvicoltura durante l’ultimo anno fiscale.

Il gruppo sta trasformando il suo modello di business, investendo in e-commerce e nuovi servizi per soddisfare sempre più clienti e far fronte alla concorrenza dei colossi dello shopping online.

“Nel corso del 2018 abbiamo apportato alcune modifiche strutturali alle nostre attività e nei prossimi tre anni continueremo a trasformare la nostra attività. La trasformazione aziendale e gli investimenti relativi a tutto questo avranno certamente un impatto sui conti e sul risultato finale”, spiega l’azienda.

NON SOLO INVESTIMENTI

Il calo degli utili non è solo dovuto ai cambiamenti strutturali avviati da IKEA. I risultati del 2018, infatti, sarebbero stati influenzati anche dai risultati negativi nel portafoglio titoli e dalla vendita di società controllate.

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

Iscriviti alla nostra mailing list per ricevere la nostra newsletter

Iscrizione avvenuta con successo, ti dovrebbe arrivare una email con la quale devi confermare la tua iscrizione. Grazie, il tuo Team Start Magazine

Errore

Articoli correlati