Mondo

Ecco come Fontana (Lombardia) scuote Conte sul Coronavirus

di

Fontana Lombardia

Consigli, critiche e suggerimenti del presidente della Regione Lombardia, Attilio Fontana, al governo Conte su come rafforzare le misure anti Coronavirus 

La Regione Lombardia suona la sveglia a Palazzo Chigi: senza nuovo limiti, faremo da soli. Ecco tutti i dettagli con le tensioni sempre meno latenti tra il presidente leghista della Lombardia e il presidente del Consiglio, Giuseppe Conte.

LE PAROLE DI FONTANA

‘I numeri, purtroppo, non stanno andando verso un cambio di tendenza ma stanno aumentando in maniera importante’. Così il presidente della Regione Lombardia, Attilio Fontana, nel corso di una conferenza stampa, parlando della diffusione del contagio del coronavirus.

LE RIUNIONI CON I SINDACI

“Abbiamo fatto il nostro consueto incontro con i sindaci e abbiamo deciso di predisporre un elenco delle richieste che siano compatibili con le nostre possibilità, con le nostre competenze, che avanzeremo al presidente del Consiglio. Se saranno disattese, prenderemo provvedimenti che abbiamo stabilito essere congiunti per limitare comunque queste attività che riteniamo incompatibili”, ha detto il presidente della Regione Lombardia Attilio Fontana. Fontana ha spiegato che verranno chieste “limitazioni all’attività fisica, lo stop di tutte le attività negli uffici e studi professionali, nei cantieri, nelle attività commerciali, e la valutazione delle filiere che posano ritenersi assolutamente estranee con quelle essenziali per l’attività della nostra regione”.

IL CAPITOLO ESERCITO

“Una delle richieste che ho fatto ieri, cioè quella legata all’uso dell’esercito, è stata accolta, anche se in maniera sicuramente limitativa: si parla di 114 militari, il che vuole dire praticamente niente”, ha aggiunto Fontana. “Bisogna aggiungere almeno uno zero a quella cifra per discutere seriamente del problema, ma è positivo che la mia richiesta è stata accolta”.

IL COMMENTO DI FONTANA (REGIONE LOMBARDIA)

“Non sono niente, è una notizia positiva il fatto che è stata accolta l’idea”, ha aggiunto Fontana: “Oggi hanno messo a disposizione questi numeri perché sono quelli già presenti in regione Lombardia, sono assolutamente convinto che ne arriveranno altri e ben più importanti numeri”, ha concluso Fontana.

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

Iscriviti alla nostra mailing list per ricevere la nostra newsletter

Iscrizione avvenuta con successo, ti dovrebbe arrivare una email con la quale devi confermare la tua iscrizione. Grazie, il tuo Team Start Magazine

Errore

Articoli correlati