Advertisement
skip to Main Content

Covid-19 nel Regno Unito, caos numeri a causa di Excel…

Excel Covid Farmaci Seconda Ondata

Il conteggio ufficiale del Covid-19 del Regno Unito è aumentato questo fine settimana, a causa di un foglio di calcolo Microsoft Excel che aveva raggiunto la dimensione massima del file e non si è aggiornato per alcuni giorni

 

Microsoft Excel si impalla a Londra e il conteggio dei casi Covid risulta errato.

Secondo Public Health England, il Dipartimento della Salute britannico, 15.841 casi tra il 25 settembre e il 2 ottobre non sono stati caricati nel dashboard del governo. Tutta colpa di un foglio di calcolo Excel che ha raggiunto il limite massimo e non si è aggiornato. Migliaia di contatti potenzialmente contagiosi persi nella rete.

L’errore è stato aggravato perché quei contatti non sono stati passati alle operazioni di verifica e tracciabilità del paese. Di conseguenza, ha comportato ritardi nel tracciamento dei contatti delle persone risultate positive.

Il problema è stato risolto suddividendo i file Excel in batch per evitare anche che l’errore si ripeta, secondo il Daily Mail.

COSA È SUCCESSO AL FOGLIO DI CALCOLO EXCEL

Si ritiene, come riferisce il Daily Mail, che l’errore sia stato causato da un foglio di calcolo Excel contenente i risultati di laboratorio. Il foglio ha raggiunto le dimensioni massime e non è stato aggiornato. Ciò significa che, oltre ai numeri già diffusi, esistono 15.841 casi aggiuntivi con date campione tra il 25 settembre e il 2 ottobre.

IL CONTEGGIO DEI CASI COVID-19 ERRATO

Questo ha fatto sì che i numeri giornalieri del coronavirus pubblicati sul sito del governo britannico nell’ultima settimana sono stati inferiori ai numeri reali.

Tuttavia, i numeri non conteggiati sono stati invece inclusi nei totali di sabato e domenica.

PROBLEMA TECNICO RISOLTO MA…

“Nhs Test and Trace e Public Health England (Phe) hanno lavorato per risolvere rapidamente il problema e trasferito immediatamente tutti i casi in sospeso nel sistema di tracciamento dei contatti Nhs Test and Trace e vorrei ringraziare i colleghi di tracciamento dei contatti e protezione sanitaria per i loro sforzi aggiuntivi durante il fine settimana”. Ha dichiarato Michael Brodie, amministratore delegato ad interim di Phe.

“Se questo è un ritardo nella segnalazione, è già abbastanza grave, ma se ci sono stati ritardi nell’inserimento di questi casi nel database dei test e delle tracce dell’Nhs, ciò può avere gravi implicazioni per la diffusione della malattia”, ha detto il professor Duncan Robertson, accademico presso la Loughborough University.

I PROBLEMI DI MICROSOFT DELLA SCORSA SETTIMANA

Il conteggio errato nel Regno Unito a causa del foglio di calcolo Excel è l’ultima nota stonata per Microsoft la scorsa settimana.

Giovedì scorso Outlook, il servizio di posta elettronica di Microsoft, ha registrato malfunzionamenti su scala mondiale. I problemi sono iniziati alle 8, con difficoltà d’accesso e rallentamenti che hanno colpito le email, e alcuni problemi segnalati al calendario e ad altre funzioni. Lunedì scorso invece oltre a Microsoft Outlook, anche Office 365, Teams e altri servizi hanno tutti riscontrato problemi per ore.

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

Iscriviti alla nostra mailing list per ricevere la nostra newsletter

Iscrizione avvenuta con successo, ti dovrebbe arrivare una email con la quale devi confermare la tua iscrizione. Grazie, il tuo Team Start Magazine

Errore

Back To Top

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

Iscriviti alla nostra mailing list per ricevere la nostra newsletter

Iscrizione avvenuta con successo, ti dovrebbe arrivare una email con la quale devi confermare la tua iscrizione. Grazie, il tuo Team Start Magazine

Errore