Mondo

Covid-19, che cosa succede in Portogallo

di

coronavirus

I numeri sull’epidemia di Covid-19 in Portogallo e le mosse del governo

Il governo portoghese ha ordinato di chiudere tutte le scuole a partire dalla prossima settimana per contenere l’epidemia di Covid-19, che il Primo Ministro Antonio Costa ha definito una minaccia alla sopravvivenza in un discorso televisivo al paese.

STOP ALLE SCUOLE DA LUNEDI’

La sospensione delle lezioni comprende tutto il sistema educativo dalle scuole materne alle università, sia pubbliche che private, e sarà in vigore fino al 9 aprile, salvo ulteriore valutazione, ha sottolineato Reuters che ha ricordato come in Portogallo ci siano circa 2 milioni di bambini in età scolare, su poco più di 10 milioni di abitanti.

LOCALI CHIUSI, RESTRIZIONI PER RISTORANTI E CENTRI COMMERCIALI

Costa ha anche affermato che le navi da crociera non saranno autorizzate a sbarcare passeggeri tranne quelle battenti bandiera portoghese. Anche i locali saranno chiusi e verranno previste restrizioni all’ingresso nei centri commerciali e nei ristoranti.

“Questa è una lotta per la nostra stessa sopravvivenza, il governo è determinato ad adottare tutte le misure necessarie”, ha detto Costa.

I CASI IN PORTOGALLO

Finora il Portogallo ha segnalato 112 casi confermati del nuovo Covid-19, riferisce la direzione generale della Salute nel bilancio giornaliero di nuovi casi, 34 in più rispetto a giovedì secondo il quotidiano online Publico. Molto al di sotto dei 3.004 nella vicina Spagna dove sono morte 84 persone. Allo stesso tempo, ci sono 1308 casi sospetti e 172 persone in attesa di risultati di laboratorio dai servizi sanitari.

La maggior parte dei casi di infezione sono stati identificati nel Nord (53 casi) e a Lisbona e nella Valle del Tago (46 casi): a Lisbona i casi sono raddoppiati rispetto a giovedì. Nelle regioni centrali e dell’Algarve ci sono sei casi per regione. Alentejo e isole rimangono senza episodi di infezione per ora. Mentre si registra un caso di persona infetta in Portogallo che vive all’estero.

Decine di scuole e varie università in tutto il Portogallo sono state chiuse per diversi giorni dopo che i test hanno rivelato la presenza del virus negli alunni o negli insegnanti.

PREMIER COSTA: LA PANDEMIA NON HA RAGGIUNTO L’APICE

“La pandemia non ha raggiunto l’apice. Si sta evolvendo ed è altamente probabile che nelle prossime settimane un numero maggiore di persone sarà infettato. Potrebbe essere un focolaio più duraturo di quanto inizialmente immaginato “, ha aggiunto Costa, secondo quanto riferisce Reuters.

DANNI SOPRATTUTTO NEL SETTORE TURISTICO

Il premier per ora non ha annunciato alcuna misura specifica per mitigare l’impatto economico della crisi del coronavirus, che ha già colpito l’industria alberghiera nel paese, ma ha affermato che il governo cercherà di sostenere i lavoratori e i redditi di coloro che rimarranno a casa a causa della quarantena.

L’associazione alberghiera portoghese AHP ha affermato che il settore alberghiero potrebbe perdere dal 30% al 50% dei suoi ricavi, o fino a 800 milioni di euro tra marzo e giugno, ha aggiunto Reuters.

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

Iscriviti alla nostra mailing list per ricevere la nostra newsletter

Iscrizione avvenuta con successo, ti dovrebbe arrivare una email con la quale devi confermare la tua iscrizione. Grazie, il tuo Team Start Magazine

Errore

Articoli correlati