Advertisement
skip to Main Content

Come la Cina fa la voce grossa contro Taiwan

Taiwan

Le ultime novità fra Cina e Taiwan

 

La Cina renderà coloro che sostengono l'”indipendenza di Taiwan” penalmente responsabili, ha detto l’Ufficio per gli affari di Taiwan.

Zhu Fenglian, portavoce dell’ufficio, il più alto organo amministrativo cinese che supervisiona le questioni relative a Taiwan, venerdì ha anche indicato tre funzionari taiwanesi, il premier di Taiwan Su Tseng-chang, il presidente del Parlamento You Si-kun e il ministro degli Esteri Joseph Wu, che ha etichettato come “ostinatamente pro-Taiwan”.

I tre sono stati inseriti in una lista nera che vieta loro e ai loro parenti di entrare nella Cina continentale, Hong Kong e Macao, ha detto Zhu. Secondo Zhu, le società e le entità ad esse associate non saranno autorizzate a collaborare con organizzazioni o individui continentali.

Wu è stato bersaglio di attacchi dei media statali cinesi di recente dopo aver fatto un viaggio in Europa alla fine del mese scorso, radunando nazioni che la pensano allo stesso modo per unirsi contro il Partito comunista cinese (PCC). Il tabloid controllato dal partito Global Times ha pubblicato diversi articoli che affermavano che Wu si stava impegnando in una “diplomazia del dollaro” per alienare l’Europa dalla Cina.

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

Iscriviti alla nostra mailing list per ricevere la nostra newsletter

Iscrizione avvenuta con successo, ti dovrebbe arrivare una email con la quale devi confermare la tua iscrizione. Grazie, il tuo Team Start Magazine

Errore

Back To Top

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

Iscriviti alla nostra mailing list per ricevere la nostra newsletter

Iscrizione avvenuta con successo, ti dovrebbe arrivare una email con la quale devi confermare la tua iscrizione. Grazie, il tuo Team Start Magazine

Errore