skip to Main Content

Perché la Cina visita l’Etiopia

Etiopia

Tutti i rapporti militari e ferroviari tra la Cina e l’Etiopia

 

Non dovrebbe sorprendere il fatto che il ministro degli Esteri cinese sia andato in vista ufficiale a Addis Abeba per incontrare il suo omologo etiope Demeke Mekonnen.

Infatti esiste una strettissima cooperazione militare: da un lato l’Etiopia è uno degli snodi fondamentali attraverso i quali la Cina penetra nel continente africano (alludiamo sia alla infrastruttura autostrade A1 e quella ferroviaria con Gibuti ). Pensiamo ai parchi industriali o alla ferrovia Etiopia-Gibuti.

La ferrovia Addis Abeba-Gibuti è una ferrovia lunga circa 759 chilometri che collega le capitali dell’Etiopia e di Gibuti. Costruita tra il 2011 e il 2016, è stata finanziata dal governo etiope e da un prestito della Exim Bank cinese. I dettagli non sono del tutto chiari, ma secondo molti analisti il costo totale della costruzione ha raggiunto 4,5 miliardi di dollari, almeno mezzo miliardo in più di quanto originariamente previsto. Secondo varie fonti, la ExIm Bank cinese ha offerto un prestito di circa 2,4-3 miliardi di dollari.

Il collegamento ferroviario è stato inaugurato nell’ottobre 2016 ma è stato solo il 1° gennaio 2018 che i treni hanno iniziato a funzionare. Questa infrastruttura ferroviaria è gestita anche da una società cinese – in questo caso un consorzio di due società, il China Railway Group (CREC) e la China Civil Engineering Construction Corporation (CRCC).

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

Iscriviti alla nostra mailing list per ricevere la nostra newsletter

Iscrizione avvenuta con successo, ti dovrebbe arrivare una email con la quale devi confermare la tua iscrizione. Grazie da EnergiaOltre!

Errore

Back To Top

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

Iscriviti alla nostra mailing list per ricevere la nostra newsletter

Iscrizione avvenuta con successo, ti dovrebbe arrivare una email con la quale devi confermare la tua iscrizione. Grazie da EnergiaOltre!

Errore