Lifestyle, Mondo

TripAdvisor, come il digitale crea (e influenza) il Turismo in Italia

di

TripAdvisor

TripAdvisor ha generato una spesa turistica di 2,3 miliardi di Euro e creato (anche indirettamente) ben  47.000 posti di lavoro nel 2014

Più turismo, più lavoro: è questa la rivoluzione a cui ha dato vita l’avvento del digitale. Almeno stando ai dati forniti da TripAdvisor, le cui recensioni, secondo una ricerca elaborata  da Oxford Economics, hanno generato una spesa turistica di 2,3 miliardi di Euro e hanno supportato 47.000 posti di lavoro nel 2014.

I numeri del report “Contributo Economico Globale di TripAdvisor”, mostrano come la mole di contenuti, recensioni dei consumatori e strumenti di prenotazione del sito non solo hanno influenzato il 10% della spesa di viaggio mondiale, ma hanno anche generato 22 milioni di viaggi turistici in un solo anno, di cui 600.000 solo in Italia. Nessuno di questi viaggi avrebbe avuto luogo se non fosse stato per i contenuti di TripAdvisor.

TripAdvisor

E se è vero che chi ha pianificato il proprio viaggio grazie a TripAdvisor ha dovuto sostenere una spesa media giornaliera inferiore rispetto agli altri viaggiatori, è anche vero che gli utenti della piattaforma hanno aumentato il numero e la durata dei viaggi. Ciò significa che il risparmio giornaliero ha aiutato il viaggiatore medio a prolungare i propri viaggi e, di conseguenza, a spendere di più durante il soggiorno nella destinazione. “È interessante notare che TripAdvisor sta avendo un duplice effetto sulla spesa di viaggio. Da un lato i visitatori stanno risparmiando sulla spesa giornaliera utilizzando il sito per trovare offerte migliori e, dall’altro, la sicurezza che acquisiscono leggendo le recensioni porta a una crescita del numero dei viaggi e della loro durata” ha commentato Valentina Quattro, portavoce di TripAdvisor per l’Italia.

TripAdvisor, Turismo e Numeri

TripAdvisor, le sue recensioni e opinioni autentiche hanno non poco influenzato il turismo in Italia (e non solo). E a dimostrarlo sono i numeri: secondo il report, circa il 10% della spesa di viaggio a livello mondiale è stata influenzata da TripAdvisor nel 2014. Guardando all’Italia, il numero di viaggi  influenzati da TripAdvisor nel 2014 è superiore al numero di visitatori annuali del Colosseo, dell’area archeologica di Pompei e degli Uffizi di Firenze messi assieme. Insomma, una rivoluzione nel settore non di poco conto. Soprattutto, se si pensa che la piattaforma di recensioni sta anche generando, direttamente, una spesa turistica che non avrebbe avuto luogo altrimenti: nel 2014 il sito ha generato 48 miliardi di Euro di spesa a livello globale, compresi 2,3 miliardi di Euro in Italia.

Non solo: tra i numeri da tenere conto, non possiamo non citare l’1.9 milioni di posti di lavoro nel settore dei viaggi (47.000 in Italia), che sono stati sostenuti dalla spesa turistica generata da TripAdvisor nel 2014.

Come dicevamo prima, poi, le recensioni e i contenuti di TripAdvisor aumentano il numero di viaggi effettuai globalmente e portano anche i viaggiatori a fare viaggi più lunghi e a prolungare il soggiorno nella destinazione. Questo, come accennato, è in parte controbilanciato da una riduzione della spesa turistica media giornaliera di coloro che hanno utilizzato TripAdvisor per pianificare i propri viaggi. Questo fa pensare che i viaggiatori utilizzano i contenuti e le funzionalità del sito per trovare opzioni più convenienti. In ogni caso, l’impatto netto complessivo è positivo: i viaggiatori di TripAdvisor sostanzialmente spendono di più ogni anno per i loro viaggi di quanto avrebbero speso altrimenti.

A godere maggiormente dei ‘benefici’ generati dalla piattaforma, sono i piccoli alberghi e i  business indipendenti: i contenuti di TripAdvisor danno ai viaggiatori la fiducia di scegliere una struttura basandosi sulle recensioni, i punteggi e le foto di altri viaggiatori piuttosto che su fattori tradizionali come la conoscenza di un brand o esperienze precedenti. Questo trend porta particolari benefici ai business indipendenti e alle strutture più piccole permettendo loro di competere a un livello più equo con brand più grandi e più riconoscibili a livello internazionale.

TripAdvisor

TripAdvisor: una piattaforma in evoluzione

La nostra piattaforma, per sua natura, è in continua evoluzione: basti pensare che il nostro motto è “Speed Wins”, la velocità vince. I nostri ingegneri sono sempre alla ricerca di nuovi spunti, con l’obiettivo di aiutare sempre più i consumatori”, ha aggiunto Valentina Quattro a Start Magazine. “Le ultime importanti novità sono state l’acquisizione di The Fork, una piattaforma di prenotazione dei ristoranti. Dunque, ora i ristoranti si possono prenotare direttamente da TripAdvisor; l’acquisizione di Viator, un sito per la prenotazione di tour di attrazione, quindi adesso di possono prenotare i tour anche du TripAdvisor; e il lancio di prenotazione rapida. Fino ad oggi selezionavi un hotel e la piattaforma ti indirizzava al sito dell’albergo. Questa opzione rimane, ma è anche possibile prenotare tramite TripAdvisor”.

 

INFOGRAFICA TripAdvisor Impatto Economico Italia-page-001

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

Iscriviti alla nostra mailing list per ricevere la nostra newsletter

Iscrizione avvenuta con successo, ti dovrebbe arrivare una email con la quale devi confermare la tua iscrizione. Grazie, il tuo Team Start Magazine

Errore

Articoli correlati