skip to Main Content

I buoni propositi di Mark Zuckerberg: riparare ai troppi errori di Facebook

Per il 2018, Mark Zuckerberg promette di concentrarsi sui problemi di Facebook e di provare a trovarne le soluzioni

 

 

Facebook ha fatto troppi errori. Lo sostiene, strano ma vero, il fondatore Mark Zuckerberg, che come tutti gli inizi anno elenca i suoi buoni propositi per i 12 mesi avvenire. Mentre lo scorso anno aveva promesso di girare di più nelle città degli Stati Uniti, quest’anno ha deciso di voler riparare ai “troppi errori” di Facebook, in relazione al rispetto delle sue politiche e alla prevenzione del cattivo uso dei suoi strumenti.

FacebookIl social network, negli ultimi 12 mesi è stato accusato più volte di non saper proteggerci dagli abusi e dall’odio, dal terrorismo, dal bullismo, dalle fake news e di essere strumento per manipolare risultati politici (Russiagate).

“Molte persone non credono più nell’idea” che la tecnologia distribuisca il potere nelle mani di tutti, spiega Zuckerberg. “Con lo sviluppo di un pugno di grosse imprese tecnologiche, e con governi che usano la tecnologia per sorvegliare i loro cittadini, molte persone credono ormai che la tecnologia non faccia che concentrare il potere” nelle mani di qualcuno, anziché decentralizzarlo verso i cittadini.

“La mia sfida personale per il 2018 – ha continuato Zuckerberg – è di concentrarmi sulla soluzione di queste questioni importanti. Non riusciremo ad evitare tutti gli errori e gli abusi ma attualmente facciamo troppi errori nell’attuazione delle nostre politiche e nella prevenzione del cattivo uso dei nostri strumenti”.

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

Iscriviti alla nostra mailing list per ricevere la nostra newsletter

Iscrizione avvenuta con successo, ti dovrebbe arrivare una email con la quale devi confermare la tua iscrizione. Grazie da EnergiaOltre!

Errore

Back To Top

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

Iscriviti alla nostra mailing list per ricevere la nostra newsletter

Iscrizione avvenuta con successo, ti dovrebbe arrivare una email con la quale devi confermare la tua iscrizione. Grazie da EnergiaOltre!

Errore