.Lifestyle / Tendenze, Lifestyle, Mondo

Cameron vuole chiudere WhatsApp? Ecco le conseguenze

di

WhatsApp

David Cameron chiuderà Whatsapp dopo le prossime elezioni politiche di Maggio? Quali potrebbero essere le conseguenze per il gioiello che Facebook ha acquistato per la bellezza di 19 miliardi di dollari?

Cameron vuole chiudere WhatsApp. Per ora è un’idea ed un’indiscrezione. Il primo ministro inglese sta mettendo appunto un programma di difesa e di lotta al terrorismo internazionale e al fondamentalismo islamico che prevede, in un capitolo a sé, la messa al bando di WhatsApp, di iMessage e di SnapChat, la chat usa e getta molto famosa negli Usa e in Gran Bretagna. Cameron deve affrontare le elezioni di Maggio e, se rieletto, secondo quanto scrivono i giornali britannici, potrebbe oscurare questi servizi di messaggistica istantanea.

Ma perchè Cameron vorrebbe chiudere WhatsApp? Perchè WhatsApp e Snapchat vengono considerati servizi difficilmente controllabili dall’intelligence, la stessa intelligence che ha rilevato come tramite internet stiano proliferando i gruppi terroristici che minacciano i paesi occidentali. Non è prima volta che il Governo britannico critichi servizi di messaggistica non criptabili come WhatsApp.

David Cameron

David Cameron

Se Cameron bloccherà WhatsApp quali conseguenze ci sarebbero per l’azienda acquistata da Facebook, l’anno scorso, alla cifra record di ben 19 miliardi di dollari? Innanzitutto Facebook potrebbe subire un duro colpo in Borsa, se passasse il messaggio che WhatsApp è uno strumento potenziale nelle mani delle cellule terroristiche o delle organizzazioni, che animano il terrorismo internazionale. Il blocco di WhatsApp, se attuato da Cameron, potrebbe mettere la parola fine ad una parte importante di sviluppo di WhatsApp che non è destinato a rimanere così come è, ma è destinato ad integrarsi con le funzioni di Facebook (si è parlato anche di un futuro sbarco di WhatsApp sui personal computer). Nonostante l’azienda di Zuckerbeg inviti ancora gli utenti di Facebook a scaricare Messenger.

Se Cameron chiude WhatsApp, è possibile che chiuda anche Snapchat o iMessege del servizio Apple. Snapchat vale sul mercato circa 10 miliardi di dollari e non è ancora al massimo delle sue potenzialità, dicono i vertici della chat usa e getta. E’ la prima volta che da un paese occidentale viene l’ipotesi del blocco di un servizio di comunicazione, come nel caso di WhatsApp. Abbiamo avuto modo di raccontare la censura di internet da parte di regimi non occidentali, perché internet viene visto come un pericolo dalle dittature o dagli Stati di polizia. 

Nel caso inglese, dopo quello che è accaduto a Parigi, nella redazione di Charlie Hebdo ci troviamo di fronte ad un’altro caso di specie. Come a dire che internet e i mezzi di comunicazione non sono nè buoni nè cattivi, ma diventano buoni o meno tramite l’uso che se ne fa.

 

 

 

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

Iscriviti alla nostra mailing list per ricevere la nostra newsletter

Iscrizione avvenuta con successo, ti dovrebbe arrivare una email con la quale devi confermare la tua iscrizione. Grazie, il tuo Team Start Magazine

Errore

Articoli correlati