.Lifestyle / Tendenze, Lifestyle, Mondo

Amazon Vs Hachette. E’ guerra tra il più grande libraio ed un grande editore Usa?

di

 

 

L’azienda rivenditrice che controlla più di un terzo del commercio librario negli Stati Uniti, sta segnando molti libri pubblicati da Hachette Book Group come non disponibili per almeno due o tre settimane.

Secondo una notizia riportata dal New York Times, un portavoce di Hachette, ha detto giovedì, che l’editore si sforzava di mantenere Amazon fornita, ma sembra che il gigante di Internet stia ritardando di proposito le spedizioni “per ragioni proprie”. Hachette è una delle più grandi case editoriali di New York , alcune tra le case più famose sotto la sua pubblicazione sotto la Little, Brown and Grand Central, e molti altri.

I libri colpiti da questo apparente “ritardo programmatico”, sono una miscela di libri vecchi e nuovi. Un libro di memorie appena pubblicato, “Everybody’s Got Something “, con il libro “Good Morning America” dell’anchorman Robin Roberts, hanno avuto ritardi per le spedizioni fino a tre settimane, hanno detto i clienti. Così come è successo per il libro di Stephen Colbert “America Again: Re-becoming the Greatness We Never Weren’t”.

Altro esempio è quello del libro di James Patterson “Alex Cross, Run”, pubblicato alla fine di febbraio, ma le sue consegne contano ritardi di almeno cinque settimane. “NYPD Red“, di James Patterson e Marshall Karp, conta fino a tre settimane di ritardo. Tuttavia altri libri del prolifico Patterson sono facilmente disponibili anche presso altre case rivenditrici.   

Ciò che suscita perplessità, è il fatto che in linea di massima i libri più titolati sono disponibili da Amazon nel giro di due giorni. Ma Amazon, su questo, ha rilasciato un secco no-comment. Gli editori dicono che la società, le cui azioni sono crollate del 25% quest’anno, hanno particolare ansia per i profitti, e sono decisi a spremere quanto più possibile i loro fornitori.

“Ci è stato chiesto legittimamente perché molti dei nostri libri sono attualmente segnati fuori catalogo, con tempi di trasporto relativamente lunghi stimati sul sito di Amazon, in contrasto con la disponibilità immediata su altri siti web e nei negozi”, ha detto Sophie Cottrell, un portavoce Hachette. “Stiamo soddisfacendo tutti gli ordini che vengono effettuati su Amazon.”

Ma, ha aggiunto, “Amazon è in possesso di un’azione minima” e il reinserimento dei libri di Hachette nei cataloghi “causa rallentamenti di 2-4 settimane per le consegne.”  

Per almeno un decennio, Amazon non è stata timida nel far sentire il suo peso con gli editori, chiedendo sconti maggiori e più tempo per pagare le fatture.

“Generalmente, ci volevano più o meno 30 giorni, prima che si doveva tornare tornare indietro e dire «Ehi, come facciamo a fare questo lavoro?» ” Ha detto un acquirente di Amazon al giornalista Brad Stone nel suo libro sull’azienda, “The Everything Store.”

L’attuale problema dei ritardi, ha avuto un antefatto. Nel 2010, l’azienda discusse molto sul prezzario degli e-book. Due anni dopo, Amazon negoziava per uno sconto maggiore con il distributore Independent Publishers Group. “Hanno deciso che volevano farmi cambiare le mie condizioni”, disse al momento, il presidente di IPG, Mark Suchomel. Amazon prontamente rimosse più di 4.000 IPG e altrettanti e-book dal suo sito. Dopo lunghe trattative, le parti in causa raggiunsero un accordo e i libri furono ripristinati. 

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

Iscriviti alla nostra mailing list per ricevere la nostra newsletter

Iscrizione avvenuta con successo, ti dovrebbe arrivare una email con la quale devi confermare la tua iscrizione. Grazie, il tuo Team Start Magazine

Errore

Articoli correlati