skip to Main Content

WiFi, una tecnologia in continua evoluzione

Wifi

L’IoT costringe il settore WiFi a migliorarsi, superando i difetti tecnologici che hanno caratterizzato i vecchi dispositivi

 

Tutti odiano il WiFi. Le scatole per la connessione sono brutte, e, sopratutto, non sembrano mai funzionare quando se ne ha bisogno. Ma proprio quando sembrava dover arrendersi ai limiti di questa tecnologia, in attesa che debuttino altre soluzioni, sembra che gli apparecchi stiano migliorato.

La progettazione di molti dispositivi che dovrebbero arrivare sul mercato sta superando i difetti tecnologici che hanno caratterizzato il settore in tutta la sua esistenza. Gli ultimi gadget vantano antenne più efficaci e bloccano le interferenze radio. Alcuni dispositivi si propongono di essere anche belli: niente fili e luci lampeggianti. E la cosa, in termini di connessione, è più importante di quanto si possa pensare.

Sì, perché chi fino ad ora voleva nascondere il router dietro una scrivania p ad un armadio, per non far vedere fili e apparecchi poco carini non lo ha potuto fare per le leggi della fisica. Ogni parete che si frappone tra il router e qualsiasi gadget che sta tentando di connettersi alla linea degrada il segnale. La posizione ideale per posizionare il router è al centro di una stanza, senza ostruzioni per consentire che i segnali wireless siano liberi. Cosa, questa, molto difficile.

Probabilmente, però, se i router fossero belli, almeno potrebbero esser posizionati in una zona centrale del salotto, facilitando la connessione a tutti i componenti della famiglia. Il design è fondamentale, ma estremamente importante è la potenza del dispositivo.

E le nuove scatole che arrivano sul mercato “sembrano più potenti”, ha detto Justin Doucette, direttore senior presso Linksys, azienda produttore di router.

La potenza del WiFi è diventata un’urgenza , ora che tutti i dispositivi di casa, dalle lampadine ai frigoriferi sono collegati ad internet. Ericsson AB stima che, entro il 2022 ci saranno circa 29 miliardi di dispositivi collegati ad internet in tutto il mondo, rispetto ai 16 miliardi dello scorso anno. E a collegarsi saranno soprattutto oggetti di casa, non cellulari o computer.

Di tutto questo è cosciente, tra le altre Netgear, che ha lanciato da poco sul mercato il router Smart Router WiFi Nighthawk X10 AD7200 (R9000), vincitore del Best of Innovation Award al CES 2017. E’ il router più veloce al mondo, dotato di un potente processore Quad Core 1.7GHz (il più veloce in un router) e dell’architettura Quad Stream Wave. L’ultima tecnologia MU-MIMO supporta lo streaming simultaneo, mentre il WiFi 160MHz raddoppia la velocità per i dispositivi mobili.

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

Iscriviti alla nostra mailing list per ricevere la nostra newsletter

Iscrizione avvenuta con successo, ti dovrebbe arrivare una email con la quale devi confermare la tua iscrizione. Grazie da EnergiaOltre!

Errore

Back To Top

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

Iscriviti alla nostra mailing list per ricevere la nostra newsletter

Iscrizione avvenuta con successo, ti dovrebbe arrivare una email con la quale devi confermare la tua iscrizione. Grazie da EnergiaOltre!

Errore