Innovazione

Vaccino anti Covid-19, a che punto siamo?

di

Moderna, CanSino Biologics, Inovio e Shenzhen Geno-Immune Medical Institute: ecco alcune aziende che lavorano al vaccino anti Covid-19

Non esiste ancora un vaccino contro Covid-19, ma tante sono le aziende che lavorano senza sosta per trovare l’antitodo alla pandemia. I candidati vaccini (confermati) sono ben 78 e 5 sono in fase di sviluppo clinico. Ecco gli ultimi aggiornamenti sul vaccino anti Covid-19.

LA CORSA AL VACCINO

La corsa al vaccino è iniziata l’11 gennaio 2020, giorno in cui è stata pubblicata la sequenza genetica di SARS-CoV-2. Da quel giorno si è innescata “un’intensa attività globale di ricerca e sviluppo per sviluppare un vaccino contro la malattia”, scrivono gli esperti della Coalition for Epidemic Preparedness Innovations (CEPI), in un articolo pubblicato sulla rivista specializzata Nature.

CEPI TRA I PRINCIPALI FINANZIATORI DEL VACCINO

E proprio la Coalition for Epidemic Preparedness Innovations (Cepi), una partnership pubblico-privata che utilizza fondi forniti da governi e fondazioni per finanziare la ricerca di soluzioni contro malattie che potrebbero causare epidemie su larga scala, è uno dei principali finanziatori del vaccino nel mondo: ha siglato partnership con CureVac, Gsk, Inovio, The University of Queensland, e Moderna, Inc. e l’U.S. National Institute of Allergy and Infectious Diseases.

A garantire finanziamenti alla Cepi, fino ad un miliardo di dollari, sono Norvegia, Regno Unito, Germania, Giappone, Canada, Australia, Bill & Melinda Gates Foundation e Wellcome.

115 CANDIDATI VACCINALI

L’intenso lavoro e gli accordi hanno già portato i primi frutti. Secondo i dati della Cepi, aggiornati all’8 aprile, infatti, ci sono 115 candidati vaccinali, di cui 78 confermati come effettivamente in corso. 73 di questi sono in fase esplorativa o preclinica.

5 VACCINI IN FASE AVANZATA

Sono 5, invece, i vaccini che sono già alla fase di sviluppo clinico, ovvero che hanno avviato test sull’uomo, e sono, secondo quanto riportato dalla Cepi: “mRNA-1273 di Moderna, Ad5-nCoV di CanSino Biologicals, INO-4800 di Inovio, LV-SMENP-DC e aAPC dello Shenzhen Geno-Immune Medical Institute”.

MODERNA

Moderna ha annunciato la creazione del vaccino mRna-1273 in un comunicato a fine febbraio. Un campione del composto è stato inviato all’Istituto nazionale per le allergie e le malattie infettive (Niaid), per avviare la fase 1 della sperimentazione clinica sulle persone il 16 marzo (qui i dettagli).

La principale componente del vaccino, finanziato dalla Cepi e dalla BARDA e prodotto in soli 25 giorni, è il complesso proteico S (proteina virale Spike S), come i vaccini codificati contro i Coronavirus responsabili della sindrome respiratoria mediorientale (MERS) e della sindrome respiratoria acuta grave (SARS).Gli studi clinici, anche se tutto dovesse andare bene, non inizieranno prima di maggio (qui i dettagli).

CANSINO BIOLOGICALS

Alla fase clinica è stato ammesso anche il vaccino della cinese CanSino Biologics Inc. La società biofarmaceutica ha annunciato il 17 marzo che il suo candidato il vaccino contro il coronavirus, che si basa sul vettore Adenovirus tipo 5 (da qui il nome “Ad5 -nCoV ”), sviluppato congiuntamente con l’Istituto di Biotecnologia di Pechino (BIB), è stato approvato per entrare nella fase 1 della sperimentazione clinica.

INOVIO

La Cepi e la  Bill e Melinda Gates Foundation hanno finanziato la ricerca per il vaccino Ino-4800 dell’americana Inovio, che ha ricevuto solo pochi giorni fa il via libera della Food and Drug Administration (Fda) alla sperimentazione su un primo set di 40 volontari, che saranno arruolati a Philadelphia e Pennsylvania.

SHENZHEN GENO-IMMUNE MEDICAL INSTITUTE

Sono stati avviati alla fase di test clinici anche i due vaccini LV-SMENP-DC e aAPC messi a punto dalla cinese Shenzhen Geno-Immune Medical Institute, azienda biofarmaceutica fondata dal governo di Shenzhen nel 2015.

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

Iscriviti alla nostra mailing list per ricevere la nostra newsletter

Iscrizione avvenuta con successo, ti dovrebbe arrivare una email con la quale devi confermare la tua iscrizione. Grazie, il tuo Team Start Magazine

Errore

Articoli correlati