skip to Main Content

Usa: nuove regole privacy per provide banda larga

La commissione federale per le comunicazioni ha approvato nuove regole sulla privacy per i provider a banda larga

Usa sempre più impegnati a difesa della privacy degli utenti di internet. La Fcc, la commissione federale per le comunicazioni, ha deciso di imporre ai provider a banda larga di ottenere il permesso degli utenti per raccogliere e cedere dati personali tratti dalle loro navigazioni online. Fino ad oggi, infatti, i provider, tra i quali si annoverano anche At&T, Comcast e Verizon, potevano tracciare i clienti a meno che non ricevessero uno stop da parte loro.

privacyLe nuove regole privacy non piacciono, ovviamente, all’industria del settore, che ha definito le norme “senza precedenti, errate, controproduttive e potenzialmente molto dannose”. Plauso invece dai difensori della privacy, secondo cui la decisione porta gli Usa piu’ in linea con le nazioni europee.

Si tratta di una decisione importante e con non poche ripercussioni. Le nuove norme  imposte ai provider a banda larga, infatti, potrebbero avere ripercussioni sull’offerta da 85,4 mld di dlr di At&T per Time Warner, che contava anche sull’utilizzo di questi dati per la pubblicità mirata.

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

Iscriviti alla nostra mailing list per ricevere la nostra newsletter

Iscrizione avvenuta con successo, ti dovrebbe arrivare una email con la quale devi confermare la tua iscrizione. Grazie da EnergiaOltre!

Errore

Back To Top

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

Iscriviti alla nostra mailing list per ricevere la nostra newsletter

Iscrizione avvenuta con successo, ti dovrebbe arrivare una email con la quale devi confermare la tua iscrizione. Grazie da EnergiaOltre!

Errore