Innovazione

Takeaway si pappa Just Eat. Tutte le novità nel food delivery

di

Just Eat

Takeaway, società olandese di consegna di cibo, ha annunciato di aver raggiunto un accordo preliminare con Just Eat, società quotata a Londra, per una fusione via scambio azionario.

Si va verso la creazione di un gigante europeo del food delivery. Takeaway, società olandese di consegna di cibo a domicilio, e la britannica Just Eat, si fonderanno. Gli olandesi continuano dunque a crescere dopo che a dicembre hanno rilevato la tedesca Hero. L’operazione rappresenta un’occasione soprattutto per Just Eat in forte difficoltà sul mercato britannico per la concorrenza di Uber Eats e Deliveroo.

CHE COSA HA ANNUNCIATO TAKEAWAY

Takeaway.com Nv, società olandese di consegna di cibo, ha annunciato oggi di aver raggiunto un accordo preliminare con Just Eat, società quotata a Londra, per una fusione via scambio azionario. Le azioni Just Eat sono valutate 731 pence ciascuna, con un premio del 15% rispetto al prezzo di chiusura di venerdì a 635 pence, basato sul prezzo delle azioni di Takeaway.com di 83,55 euro alla chiusura di venerdì. Just Eat verrebbe valutata 5 miliardi di sterline.

MERCATO DELLE CONSEGNE ALIMENTARI IN FORTE CRESCITA

Se confermata, la fusione rappresenta un passo importante verso il consolidamento del mercato globale delle consegne alimentari, che ha mostrato una crescita spettacolare negli ultimi anni. Gli analisti, scrive SkyNews, “ammettono che il settore vale già 83 miliardi di sterline, con un’ulteriore crescita esplosiva prevista per il prossimo decennio”.

20 PAESI, 40 MILIONI DI UTENTI E 1 MLD DI FATTURATO PER LE DUE AZIENDE

Entrambe quotate in borsa, sebbene Just Eat a Londra e Takeaway.com ad Amsterdam, le due aziende operano in più di 20 paesi, come Regno Unito, Australia, Francia, Brasile, Irlanda, Messico e Israele. Vantano una base clienti combinata di 40 milioni di utenti, e hanno registrato un fatturato totale di circa 1 miliardo di sterline l’anno scorso.

ANCHE ALTRI PRETENDENTI

“Gli addetti ai lavori hanno dichiarato che Naspers, che possiede il concorrente Delivery Hero, e Uber Technologies, che ha una presenza significativa sul mercato attraverso l’app Uber Eats, hanno mostrato interesse per un accordo con Just Eat”, secondo SkyNews.

PERCHÉ L’OPERAZIONE HA SENSO

“Una fusione tra Just Eat e Takeaway.com spianerebbe la strada a sostanziali risparmi sui costi se la loro sede centrale venisse accorpata. Sarebbe inoltre complementare dal punto di vista delle entrate, dato che le operazioni delle due società non si sovrappongono geograficamente. La Svizzera è l’unico paese in cui entrambe le imprese operano attualmente”, conclude SkyNews che ha ricordato come Goldman Sachs e UBS sono i consulenti di Just Eat sulla fusione, mentre Takeaway.com è assistita da Bank of America Merrill Lynch.

I DETTAGLI DELL’OPERAZIONE

In base ai termini dell’accordo, gli azionisti di Just Eat riceveranno 0,09744 azioni Takeaway.com in cambio di ciascuna azione posseduta e deterranno circa il 52,2% del nuovo gruppo. Gli azionisti di Takeaway.com avranno di conseguenza il 47,8% delle azioni dell’entità risultante dalla fusione. Il presidente di Just Eat, Mike Evans, sarà il presidente del consiglio di sorveglianza del gruppo combinato, mentre l’amministratore delegato di Takeaway.com, Jitse Groen, assumerà lo stesso ruolo post operazione.

ECCO LE PROSSIME TAPPE

L’entità risultante dalla fusione avrà sede centrale e sarà domiciliata legalmente ad Amsterdam, con una quotazione premium alla borsa di Londra. Manterrà, inoltre, una parte significativa delle sue attività nel Regno Unito, ha precisato Takeaway.com. Le trattative sono in fase avanzata e l’accordo sarà raggiunto in via definitiva dopo il via libera unanime da parte del consiglio di amministrazione di Just Eat.

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

Iscriviti alla nostra mailing list per ricevere la nostra newsletter

Iscrizione avvenuta con successo, ti dovrebbe arrivare una email con la quale devi confermare la tua iscrizione. Grazie, il tuo Team Start Magazine

Errore

Articoli correlati