skip to Main Content

Supercomputer, testa a testa tra Usa e Cina (con Sunway)

Sunway Cina Supercomputer

La Cina ha annunciato che il suo supercomputer Sunway è stato in grado di riprodurre un modello di intelligenza artificiale. L’articolo di Giuseppe Gagliano

 

La Cina ha annunciato che il suo supercomputer è stato in grado di riprodurre un modello di intelligenza artificiale. Stiamo parlando del supercomputer cinese denominato Sunway di ultima generazione alla pari con Frontier, l’ultima macchina costruita dal Dipartimento dell’Energia degli Stati Uniti, che all’inizio di questo mese è stata nominata la più potente del mondo.

Il team cinese ha utilizzato la macchina Sunway per addestrare il modello di intelligenza artificiale – chiamato bagualu che significa “vaso dell’alchimista” – con 174 trilioni di parametri, rivaleggiando per la prima volta con il numero di sinapsi nel cervello.

I potenziali usi includono veicoli autonomi e riconoscimento facciale, nonché elaborazione del linguaggio naturale, visione artificiale, scienze della vita e chimica. I risultati sono stati presentati in un incontro virtuale di Principles and Practice of Parallel Programming 2022, una conferenza internazionale ospitata dall’Association for Computing Machinery (ACM) con sede negli Stati Uniti ad aprile.

Un membro del team di ricerca ha confermato l’autenticità della presentazione a giugno, ma ha chiesto di non essere nominato a causa della delicatezza del tema. L’ultimo Sunway ha una velocità di un miliardo di miliardi di operazioni al secondo, espressa come 5,3 operazioni in virgola mobile al secondo (exaflop) e oltre 37 milioni di core di CPU, quattro volte di più di Frontier, secondo i ricercatori.

Il Sunway, con nove petabyte di memoria – equivalenti a più di due milioni di film in qualità DVD – e 96.000 sistemi informatici semi-indipendenti chiamati nodi, somigliava a un potente cervello umano, hanno detto. La comunicazione tra i nodi a velocità superiori a 23 petabyte al secondo, ad esempio, simula un cambio di idea. Un ricercatore ha affermato che la capacità di calcolo parallelo della macchina imitava il pensiero umano “come mangiare mentre si guarda la televisione”.

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

Iscriviti alla nostra mailing list per ricevere la nostra newsletter

Iscrizione avvenuta con successo, ti dovrebbe arrivare una email con la quale devi confermare la tua iscrizione. Grazie da EnergiaOltre!

Errore

Back To Top

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

Iscriviti alla nostra mailing list per ricevere la nostra newsletter

Iscrizione avvenuta con successo, ti dovrebbe arrivare una email con la quale devi confermare la tua iscrizione. Grazie da EnergiaOltre!

Errore