skip to Main Content

Spazio, cosa succede al telescopio Webb?

Webb

Il lancio del James Webb Space Telescope è stato posticipato di almeno quattro giorni per consentire ulteriori controlli a seguito di un incidente

 

Ancora ritardi per il successore di Hubble.

Il lancio del James Webb Space Telescope è stato posticipato di almeno quattro giorni per consentire ulteriori controlli.

Durante i preparativi per il lancio si è verificato un “incidente” che ha indotto un’improvvisa vibrazione nell’intera struttura dell’enorme telescopio. A riferirlo è stato un comunicato della Nasa. La data del decollo del successore del telescopio spaziale Hubble si sposta quindi dal 18 dicembre previsto al 22 del mese. Come ha ricordato mesi fa Axios, lo sviluppo di Webb è stato lungo e pieno di battute d’arresto, ma questo non è senza precedenti nel settore spaziale.

L’obiettivo di Webb è guardare più indietro nel tempo, anche a più di 13,5 miliardi di anni fa.

Tutti i dettagli.

PERCHÉ NON È PARTITO WEBB

Webb è attualmente allo spazioporto europeo di Kourou nella Guyana francese. Gli ingegneri erano in procinto di collegare il telescopio al suo adattatore di lancio – il grande anello che lo terrà in posizione sopra il suo razzo – quando un morsetto di fissaggio si è aperto inaspettatamente. La preoccupazione è che l’evento abbia fatto propagare un forte shock meccanico attraverso il telescopio.

“Questa settimana sono stati condotti ulteriori test per garantire la salute dell’osservatorio a seguito di un incidente verificatosi quando il rilascio di una fascetta ha causato una vibrazione in tutto il telescopio” si legge nella nota della Nasa.

CONCLUSI I TEST

Mercoledì 24 novembre, i team di ingegneri hanno completato questi test e un comitato di revisione delle anomalie guidato dalla Nasa ha concluso che nessun componente del telescopio è stato danneggiato nell’incidente.

L’OBIETTIVO DEL TELESCOPIO

Il telescopio James Webb è progettato per essere la prossima generazione di telescopi spaziali, in grado di scrutare indietro nel primo universo.

L’obiettivo è vedere le prime stelle ad illuminare il cosmo. Gli astronomi si aspettano anche di utilizzare le capacità capacità più avanzate per studiare le atmosfere di pianeti lontani nella speranza che sue ricerche segni di vita.

“Saremo in grado di ricostruire la storia dell’universo nel primo miliardo di anni dopo il Big Bang”, ha dichiarato ad Axios Caitlin Casey, astronomo dell’Università del Texas ad Austin.

IL COSTO

Come ricorda la Bbc, il telescopio James Webb è il successore da 10 miliardi di dollari del veterano telescopio Hubble.

COLLABORAZIONE CON HUBBLE

La Nasa spera che il telescopio spaziale Webb funzioni contemporaneamente con il predecessore Hubble.

PROGETTO CONGIUNTO NASA, ESA E AGENZIA SPAZIALE CANADESE

Il programma James Webb Space Telescope è un progetto congiunto della Nasa, dell’Agenzia spaziale europea (Esa) e dell’Agenzia spaziale canadese.

IL LANCIO PREVISTO IL 22 DICEMBRE

Infine, il James Webb Space Telescope della Nasa è pronto per il volo tramite un razzo Ariane 5. I preparativi per il lancio stanno riprendendo verso la data di lancio prevista mercoledì 22 dicembre, alle 7:20 EST. Dopodiché il telescopio Webb dovrà superare un lungo e complicato processo di distribuzione.

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

Iscriviti alla nostra mailing list per ricevere la nostra newsletter

Iscrizione avvenuta con successo, ti dovrebbe arrivare una email con la quale devi confermare la tua iscrizione. Grazie, il tuo Team Start Magazine

Errore

Back To Top

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

Iscriviti alla nostra mailing list per ricevere la nostra newsletter

Iscrizione avvenuta con successo, ti dovrebbe arrivare una email con la quale devi confermare la tua iscrizione. Grazie, il tuo Team Start Magazine

Errore