skip to Main Content

Realme, Vivo, Mi e Tecno. Ecco come i produttori cinesi di smartphone spopolano in Russia

Smartphone Cinesi

A marzo i marchi cinesi hanno raggiunto il 60% del mercato russo degli smartphone. Secondo il quotidiano economico russo Kommersant i cinesi Realme, Vivo, Mi, Tecno, Infinix, iTel e Nokia (proprietà cinese) vicini al dominio del mercato

L’invasione dell’Ucraina da parte di Mosca ha influenzato l’economia dei consumi in Russia.

I principali marchi di smartphone cinesi stanno assistendo a una forte domanda in Russia. Non solo, si apprestano a dominarlo dopo che i giganti della telefonia mobile Apple e Samsung hanno sospeso nuove vendite nel paese.

Gli smartphone cinesi hanno rappresentato i due terzi di tutte le nuove vendite in Russia tra aprile e giugno. Lo ha affermato a fine giugno il principale rivenditore di elettronica del paese, riporta Reuters.

Secondo il quotidiano economico russo Kommersant gli esperti ritengono che presto il mercato russo sarà composto per il 90% da marchi cinesi. Tra questi includono i marchi come Realme, Vivo, Mi, Tecno, Infinix, iTel e persino Nokia poiché i diritti di rilasciare smartphone con il marchio Nokia sono di proprietà della holding cinese HMD Global. Marchi come Tecno, Infinix, Realme e Xiaomi hanno registrato un aumento delle vendite di oltre il 100% in Russia e persino le vendite di Nokia sono cresciute di oltre il 40%.

Tutti i dettagli.

LA QUOTA DI SMARTPHONE CINESI NEL MERCATO RUSSO

“La quota totale dei marchi cinesi nel mercato russo in termini di vendite di smartphone è in costante aumento, dal 50% nel primo trimestre, al 60% di aprile a oltre il 70% a giugno”, ha affermato il rivenditore di elettronica russo M.Video-Eldorado il 29 giugno.

Complessivamente, gli smartphone cinesi hanno rappresentato oltre il 65% dei dispositivi venduti nel secondo trimestre, rispetto al 50% dello stesso periodo del 2021.

Secondo i dati dell’operatore di telefonia mobile MTS condivisi con Reuters, a maggio 2022 i produttori cinesi Xiaomi, Realme e Honor rappresentavano quasi la metà (42%) delle vendite di smartphone in Russia. La quota ha segnato un aumento del 28% su base annua, un aumento in linea con l’aumento della crescita commerciale tra i due paesi da quando la Russia ha invaso l’Ucraina.

LE MOSSE DI APPLE E SAMSUNG

Apple e Samsung hanno interrotto la vendita di nuovi prodotti in Russia dopo che Mosca ha avviato l’offensiva militare in Ucraina a fine febbraio, ma i rivenditori sono stati in grado di esaurire le scorte esistenti.

Pertanto, a maggio la coreano Samsung ha perso il suo posto come leader di mercato, con solo il 14% dei dispositivi venduti contro il 28% dell’anno scorso, mentre la quota di Apple è scesa al 9% dal 12%.

LA CRESCITA DI REALME, VIVO, MI E TECNO

Nella prima metà dell’anno i marchi cinesi di smartphone Realme, Vivo, Mi, Tecno, Infinix, iTel e Nokia sono diventati leader in termini di vendite in termini di volume in Russia, segnala Kommersant. Tecno, Infinix, Realme e Xiaomi hanno dimostrato una crescita di oltre il 100% anno su anno.

In particolare, se nella prima metà del 2021 sono stati venduti 498 mila smartphone Realmi, per lo stesso periodo nel 2022 – già circa 1,1 milioni di unità. Le vendite di Poco (un sottomarchio di Xiaomi) in unità sono cresciute del 16% su base annua, mentre Nokia è aumentata di oltre il 40%. In totale, nel periodo indicato in Russia sono stati venduti poco più di 10 milioni di telefoni cellulari, il 23% in meno rispetto allo stesso periodo dell’anno scorso.

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

Iscriviti alla nostra mailing list per ricevere la nostra newsletter

Iscrizione avvenuta con successo, ti dovrebbe arrivare una email con la quale devi confermare la tua iscrizione. Grazie da EnergiaOltre!

Errore

Back To Top

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

Iscriviti alla nostra mailing list per ricevere la nostra newsletter

Iscrizione avvenuta con successo, ti dovrebbe arrivare una email con la quale devi confermare la tua iscrizione. Grazie da EnergiaOltre!

Errore