skip to Main Content

Quanto guadagnerà H-Farm dallo shopping di Etsy con Depop

Etsy Depop

Il colosso dell’e-commerce Etsy ha acquistato per 1,6 miliardi di dollari Depop, startup italiana di compravendita di abbigliamento anche usato

Di seconda mano è meglio.

Il gigante statunitense dell’e-commerce Etsy acquisirà l’app di compravendita di abbagliamento usato Depop per 1,6 miliardi di dollari (1,33 miliardi di euro).

I numeri sono giustificati dai dati della piattaforma Depop che oggi conta 30 milioni di utenti distribuiti in più di 150 paesi al mondo. Sull’app ogni mezzo secondo viene caricato un prodotto e ogni 3 secondi viene venduto un capo di moda.

Si tratta di una startup fondata nel 2011 dall’imprenditore italiano Simon Beckerman nell’incubatore di startup H-Farm di Treviso. L’acquisizione, spiega il colosso della moda online americano, sarà perfezionata entro il terzo trimestre del 2021.

Con questa acquisizione Depop diventa il secondo unicorno italiano, ovvero la seconda startup ad aver raggiunto una valore superiore al miliardo, e la prima in assoluto per valorizzazione in fase di exit. E H-Farm guadagnerà 6 milioni di euro dall’operazione con Etsy.

“Due anni fa H-Farm ha venduto la partecipazione ma ha tenuto un diritto di earn-out nel caso Depop fosse stata rivenduta oltre certe soglie” spiega La Stampa. “Arriveranno così altri 6 milioni di euro, portando a 11 milioni l’incasso totale, contro un investimento iniziale da 792 mila euro”.

Tutti i dettagli.

LA STRATEGIA DI ETSY

Il marketplace americano quotato al Nasdaq, Esty, sborserà 1,625 miliardi di dollari per Depop.

Anche se il suo più grande accordo di sempre lascerà Depop a operare in modo indipendente, l’acquisizione consentirà a Etsy di accedere a una base di clienti in crescita in 150 paesi.

Non solo, Etsy punterà ai clienti più giovani. Il servizio d’e-commerce americano tende infatti a privilegiare i clienti più anziani, con prodotti artigianali e articoli vintage offerti dai venditori. Depop si è rivelata invece particolarmente popolare con la Generazione Z su entrambe le sponde dell’Atlantico. Il 90% dei suoi 30 milioni di utenti attivi ha meno di 26 anni.

LA POPOLARITÀ DI DEPOP

Depop è l’app ideata da Simon Beckerman nata in H-Farm nel 2011, con sede nel Regno Unito.

Per Depop la crescita è stata rapidissima: oggi conta oltre 400 dipendenti nella sede di Londra e negli uffici di Manchester, Los Angeles, New York e Sydney.

TUTTI I NUMERI DI DEPOP

Nel 2020 per Depop le vendite lorde di merci (Gms) ammontano a circa 650 milioni di dollari, mentre i ricavi sono pari a 70 milioni di dollari, entrambi in aumento di oltre il 100% anno su anno.

Sempre lo scorso anno Depop ha transato la cifra di 1 miliardo di articoli, il tutto in un ambiente virtuale, senza negozi o magazzini fisici, ma semplicemente mettendo in contatto venditore e compratore, garantendo la loro affidabilità.

Con questa operazione H-Farm entra di diritto a far parte dei più importanti acceleratori al mondo, con un risultato che non ha eguali in Europa, confermando la grande visione e intuizione della società del trattorino rosso. Fondata nel 2005 H-Farm è stata il primo venture incubator al mondo a focalizzarsi nel mondo seed. Da allora ha investito oltre 28 milioni di euro nei suoi primi 10 anni di vita, supportando la nascita di oltre 120 startup digitali.

L’INCASSO PER H-FARM

Come spiega Adnkronos, “l’operazione, grazie alla clausola di earn out prevista negli accordi di exit, genererà per H-Farm un incasso di circa ulteriori 6 milioni di euro con un ritorno di 15,5 volte rispetto all’investimento iniziale (pari a 792 mila euro). La clausola di earn-out prevede il pagamento di un ammontare, a favore di H-Farm, pari al 35% del corrispettivo incassato dagli attuali venditori per la cessione delle azioni da questi acquistate da H-Farm in occasione degli accordi di exit, al netto dei costi di transazione riferibili all’operazione con Etsy”.

“L’incasso dell’earn-out è subordinato all’effettivo closing di Depop con Etsy il quale è previsto nel corso del terzo trimestre 2021 in conseguenza dell’avversarsi di condizioni sospensive, meccanismi di aggiustamento prezzo come da prassi, nonchè al clearance delle autorità statunitensi e inglesi. Il pagamento dell’earn-out in favore di H-Farm dovrà avvenire entro 10 giorni lavorativi dall’effettivo closing con Etsy. Il puntuale ammontare del corrispettivo dell’earn-out, nonchè il termine di effettivo pagamento a H-Farm, saranno comunicati non appena l’emittente avrà precise informazioni a riguardo”.

SULLA SCIA DELLA CRESCITA DEL MERCATO DELL’ABBIGLIAMENTO USATO

Con la sostenibilità in cima alle liste delle priorità degli acquirenti, le aziende di moda di seconda mano stanno vivendo una rinascita. Le aziende di rivendita come Depop, Ebay e Vinted hanno beneficiato del fatto che i consumatori sono rimasti bloccati a casa durante la pandemia. Sempre più acquirenti hanno cercato infatti di riordinare gli armadi e guadagnare denaro vendendo i loro vecchi vestiti.

Si prevede che il mercato globale dell’abbigliamento usato aumenterà del 20% all’anno per i prossimi cinque anni sottolinea Finimize.

Secondo il Circular Fashion Report 2020 il mercato della moda circolare ha un valore potenziale di 5mila miliardi di dollari, il 63% in più dell’industria della moda tradizionale.

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

Iscriviti alla nostra mailing list per ricevere la nostra newsletter

Iscrizione avvenuta con successo, ti dovrebbe arrivare una email con la quale devi confermare la tua iscrizione. Grazie, il tuo Team Start Magazine

Errore

Back To Top

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

Iscriviti alla nostra mailing list per ricevere la nostra newsletter

Iscrizione avvenuta con successo, ti dovrebbe arrivare una email con la quale devi confermare la tua iscrizione. Grazie, il tuo Team Start Magazine

Errore