skip to Main Content

Privacy, rischio multa per TikTok nel Regno Unito

Tiktok Repubblica

Possibile multa da 27 milioni di sterline per TikTok per violazione privacy. Un’indagine dell’autorità garante per la protezione dei dati personali britannica rileva che l’app per la condivisione di video potrebbe aver violato la legge sulla protezione dei dati del Regno Unito tra il 2018 e il 2020

TikTok a rischio multa nel Regno Unito.

L’Information Commissioner’s Office (Ico) potrebbe comminare a TikTok una sanzione per 27 milioni di sterline per violazione della legge sulla protezione dei dati personali.

L’indagine dell’autorità garante per la protezione dei dati personali britannica ha rilevato che la popolare app di proprietà della cinese ByteDance potrebbe aver elaborato dati di bambini di età inferiore ai 13 anni senza il consenso dei genitori, oltre a non aver fornito informazioni adeguate ai suoi utenti in modo trasparente.

L’Ico ha inviato a TikTok e TikTok Information Technologies UK Ltd un “avviso di intenti”, come ha reso noto l’autorità di regolamentazione in una nota.

Non è la prima volta che l’app cinese si trova messa all’angolo da parte dei regolatori per la privacy, in particolare sul tema tutela dei minori.

Il Garante per la privacy italiano, con un provvedimento d’urgenza adottato il 7 luglio, ha avvertito la piattaforma che è illecito utilizzare dati personali archiviati nei dispositivi degli utenti per profilarli e inviare loro pubblicità personalizzata in assenza di un esplicito consenso. Secondo il Garante Privacy, con la modifica della policy c’è il rischio che la pubblicità arrivi anche ai minori. Proprio TikTok ha registrato infatti una rapida crescita in tutto il mondo in particolare tra gli adolescenti.

Non a caso, a luglio — ricorda Reuters — la commissione per il commercio del Senato degli Stati Uniti ha votato per approvare una misura che aumenterebbe l’età dei bambini che ricevono speciali protezioni della privacy online a 16 anni e vietano la pubblicità mirata ai bambini da parte di aziende come TikTok e Snapchat senza consenso.

Tutti i dettagli.

COSA È EMERSO DALL’INDAGINE DELL’AUTORITÀ BRITANNICA SU TIKTOK

Secondo l’indagine dell’Ico, TikTok potrebbe aver elaborato i dati di bambini di età inferiore ai 13 anni senza il consenso dei genitori e non ha fornito informazioni adeguate ai suoi utenti in un “modo conciso, trasparente e facilmente comprensibile”.

“Le aziende che forniscono servizi digitali hanno il dovere legale di mettere in atto tali protezioni, ma la nostra opinione provvisoria è che TikTok non è riuscito a soddisfare tale requisito”, ha affermato il commissario per l’informazione John Edwards.

La multa massima che l’Ico può imporre sarebbe basata su un calcolo del 4% del fatturato annuo globale di TikTok.

POSSIBILE VIOLAZIONE DELLA LEGGE SULLA PROTEZIONE DEI DATI PERSONALI DEL REGNO UNITO

Il punto di vista provvisorio dell’Ico suggerisce che il social network abbia violato la legge sulla protezione dei dati del Regno Unito tra maggio 2018 e luglio 2020.

LA REPLICA DI TIKTOK

Ma TikTok rispedisce al mittente le accuse.

“Sebbene rispettiamo il ruolo dell’Ico nella salvaguardia della privacy nel Regno Unito, non siamo d’accordo con le opinioni preliminari espresse e intendiamo rispondere formalmente all’ICO a tempo debito”, ha affermato un portavoce di TikTok in una dichiarazione inviata via email a Reuters.

 

 

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

Iscriviti alla nostra mailing list per ricevere la nostra newsletter

Iscrizione avvenuta con successo, ti dovrebbe arrivare una email con la quale devi confermare la tua iscrizione. Grazie da EnergiaOltre!

Errore

Back To Top

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

Iscriviti alla nostra mailing list per ricevere la nostra newsletter

Iscrizione avvenuta con successo, ti dovrebbe arrivare una email con la quale devi confermare la tua iscrizione. Grazie da EnergiaOltre!

Errore