skip to Main Content

Perché il co-fondatore di WhatsApp sostituirà il ceo di Signal?

Signal

Il ceo dell’app di messaggistica crittografata Signal si dimette e sarà sostituito ad interim dal co-fondatore della rivale WhatsApp. Che cosa sta succedendo

 

Nuovo anno e nuovo vertice per Signal, l’app di messaggistica crittografata end-to-end.

Il ceo Moxie Marlinspike si fa da parte. Sarà sostituito da Brian Acton, co-fondatore di WhatsApp (di proprietà di Facebook, ora Meta) nominato ceo ad interim di Signal.

In un post sul blog lunedì, Marlinspike ha affermato di aver deciso che era un “buon momento per dimettersi” come amministratore delegato dopo quasi un decennio nel ruolo. Si tratta di “un passo importante per espandere il successo di Signal” ha aggiunto.

Le polemiche su WhatsApp all’inizio del 2021 avevano fatto impennare la popolarità di app alternative come Telegram e Signal. Dopo che WhatsApp aveva annunciato le modifiche ai suoi termini di servizio sulla privacy, Signal aveva registrato 8,8 milioni di download a livello globale, secondo gli analisti di Sensor Tower.

LA NUOVA GOVERNANCE DI SIGNAL

Non sarà più al timone della società, ma Marlinspike rimarrà nel board di Signal ha fatto sapere nel post.

Brian Acton, che ha co-fondato WhatsApp nel 2009, si è “volontariamente offerto” per assumere la carica di amministratore delegato ad interim mentre il gruppo cercava un candidato sostitutivo, ha aggiunto Marlinspike.

CHI È BRIAN ACTON

Acton, che assumerà la carica di ceo ad interim quando Marlinspike lascerà il ruolo nel prossimo mese, ha venduto WhatsApp a Facebook nel 2014 per 22 miliardi di dollari.

Acton ha lasciato Facebook nel settembre 2017 dopo disaccordi con il ceo Mark Zuckerberg su come monetizzare WhatsApp. Con la sua uscita, il co-fondatore di WhatsApp ha perso anche fino a 850 milioni di dollari in azioni, dal momento che i diritti su quella tranche finale di azioni non erano ancora maturati.

Dalla sua uscita di scena a Menlo Park, Acton ha investito 50 milioni di dollari nell’app Signal – degna rivale della sua ex-figliola WhatsApp.

CO-FONDATORE DI SIGNAL FOUNDATION…

Insieme a Marlinspike, Acton ha co-fondato la Signal Foundation, un’organizzazione senza scopo di lucro focalizzata sullo sviluppo di “tecnologie per la privacy open source” per le comunicazioni ed è il capostipite dell’app di messaggistica Signal.

… E CRITICO DI FACEBOOK

Nel frattempo, il co-fondatore di WhatsApp è diventato un fervente critico della piattaforma di social media Facebook. Acton ha reso popolare l’hashtag #deletefacebook durante lo scandalo Cambridge Analytica.

IL FUTURO DELL’APP

Come segnala Axios, Signal progredisce. Ora è un’app di riferimento per giornalisti, attivisti e chiunque cerchi comunicazioni sicure e private.

Tuttavia, la recente decisione di Signal di integrare una criptovaluta non rintracciabile — segnala il Ft — nella sua app per facilitare i pagamenti peer-to-peer anonimi ha sollevato preoccupazioni sul fatto che potrebbe attirare attività illecite. Oltre alla lente dei regolatori.

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

Iscriviti alla nostra mailing list per ricevere la nostra newsletter

Iscrizione avvenuta con successo, ti dovrebbe arrivare una email con la quale devi confermare la tua iscrizione. Grazie da EnergiaOltre!

Errore

Back To Top

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

Iscriviti alla nostra mailing list per ricevere la nostra newsletter

Iscrizione avvenuta con successo, ti dovrebbe arrivare una email con la quale devi confermare la tua iscrizione. Grazie da EnergiaOltre!

Errore