skip to Main Content

Perché El Salvador sposa il bitcoin?

Bitcoin El Salvador

Dal 7 settembre corso legale al bitcoin in El Salvador, primo Paese al mondo ad aver messo ufficialmente la criptovaluta nel suo bilancio e a tenerlo come riserva

 

Da oggi, 7 settembre, bitcoin è la valuta ufficiale, insieme al dollaro, di El Salvador. Una pietra miliare per la criptovaluta.

Il portafoglio bitcoin del paese centroamericano, noto come “chivo”, viene lanciato oggi 7 settembre, rendendo El Salvador la prima nazione al mondo a rendere bitcoin una delle sue valute nazionali.

El Salvador darà a ogni cittadino adulto 30 dollari in bitcoin, a condizione che scarichino e registrino l’app Chivo.

La mossa del presidente Nayib Bukele, che spera di modernizzare il sistema finanziario del paese e attirare imprenditori, obbliga le aziende ad accettare il dollaro Usa (l’altra valuta nazionale di El Salvador) e il token crittografico.

La decisione, mai sperimentata prima da un Paese, arriva nel pieno di un acceso dibattito sulle difficoltà di applicazione.

Gli economisti temono infatti che lo sforzo possa esporre la gente comune a un ottovolante di volatilità e destabilizzare l’economia. La maggior parte dei cittadini salvadoregni resta scettica sulla scelta del governo e diffida della valuta digitale.

Mentre il prezzo del bitcoin ultimamente è tornato indietro verso il massimo storico di quasi 65.000 dollari raggiunto ad aprile, ha subito un drammatico crollo all’inizio di quest’estate, quando ha perso più della metà del suo valore. Secondo varie piattaforme di scambio di criptovalute, ieri il prezzo del bitcoin ha superato i 52.000 dollari e resta sopra i 51.000.

Tutti i dettagli.

CORSO LEGALE AL BITCOIN IN EL SALVADOR

La legge sui bitcoin in El Salvador, che renderà la moneta a corso legale insieme al dollaro Usa, è stata approvata a giugno dal parlamento ed entra in vigore oggi, 7 settembre.

SCARICABILE IL WALLET CHIVO

La nuova app Chivo consentirà alle persone di scambiare i propri bitcoin con valuta statunitense o detenere bitcoin. L’app del portafoglio crittografico, rilasciata già nell’App Gallery Huawei, arriverà presto su iOS e Android e secondo quanto riferito sarà compatibile con altri portafogli bitcoin.

BUKELE FA SHOPPING DI BITCOIN

Il presidente di El Salvador, Nayib Bukele, ha annunciato su Twitter l’acquisto da parte dello Stato di 200 unità di bitcoin, la valuta che da oggi diventa di corso legale assieme al dollaro. Si tratta del primo effettuato dal suo governo. Il presidente non ha fornito cifre sull’esborso, ma il quotidiano El Mundo, valutando il cambio di un bitcoin per 51.767 dollari, si riferisce che l’investimento iniziale è stato pari a 10,3 milioni di dollari.

“El Salvador ha appena acquistato i suoi primi 200 bitcoin. I nostri broker ne acquisteranno molti altri”, ha twittato il presidente in inglese aggiungendo l’hashtag “#BitcoinDay”.

“Domani, per la prima volta nella storia, tutti gli occhi del mondo saranno puntati su El Salvador”, ha scritto ieri Bukele in un messaggio pubblicato sul proprio profilo Twitter. “Come ogni novità, il processo del bitcoin in El Salvador avrà una curva di apprendimento. Tutte le strade che portano al futuro sono così e non si arriverà né in un giorno né in un mese. Ma dobbiamo rompere i paradigmi del passato. El Salvador ha diritti di procedere verso il primo mondo”, ha aggiunto.

El Salvador ora detiene 400 bitcoin, che valgono quasi 21 milioni di dollari agli attuali livelli di trading. Il prezzo per bitcoin è stato di circa $ 52.486, in aumento dell’1,5% nelle ultime 24 ore, secondo Coinbase.

L’OBIETTIVO DEL GOVERNO

Bukele è convinto della ricaduta positiva della novità sull’economia nazionale. Il bitcoin, ha spiegato una volta sulla rete, “ha una capitalizzazione di 600 miliardi di dollari a livello globale. Con questa scelta gli investitori e i turisti che dispongono di bitcoin verranno in El Salvador, a tutto vantaggio dei cittadini e dell’economia nazionale”.

Una decisione che il governo del presidente Bukele ha preso, tra le altre cose, per incentivare gli investimenti esteri, agevolare l’invio delle rimesse – evitando una perdita stimata fino a 400 milioni di dollari – e promuovere il consumo interno.

DA OGGI I SALVADOREGNI PAGANO IN DOLLARI O IN BITCOIN

A tal fine il governo ha avviato l’installazione di 200mat per poter cambiare la moneta digitale in dollari statunitensi da poter spendere in contanti sul territorio. Per sostenere le operazioni di cambio è stato inoltre aperto un fondo da 150 milioni di dollari. L’entrata in vigore della legge permetterà ai salvadoregni di pagare beni e servizi con il bitcoin, proprio attraverso l’applicazione. L’esercente potrà a sua volta decidere di trasformare il guadagno immediatamente in dollari.

LE REAZIONI

La decisione è oggetto di un acceso dibattito interno, molto criticata dagli oppositori e definita come impopolare da diversi sondaggi condotti nelle ultime settimane. Un rifiuto legato anche alla incertezza che accompagna l’esordio di una misura fortemente difesa dal governo. Negli ultimi giorni hanno fatto però rumore le promozioni lanciate sulla rete da due esercizi commerciali, pronti ad approfittare di uno dei benefici promessi dall’esecutivo.
Le iniziative, promosse da un bar e da un centro notturno, puntano a far spendere nei propri locali il bonus di 30 dollari in bitcoin che ogni salvadoregno dovrebbe trovarsi da oggi nel “Chivo Wallet”, l’applicazione per telefono cellulare che funge da portafoglio virtuale che farà oggi il suo esordio.
Le promozioni si sono in fretta fatte largo sulla rete arrivando a incuriosire un pubblico sin qui abbastanza prudente. La speranza dell’esecutivo è quella di replicare ai dubbi degli analisti tra le altre cose rivolti proprio al bonus, un “regalo” che secondo alcune date il governo potrebbe pagare con oneri gravosi sul debito pubblico.

MA SALARI E PENSIONI SOLO IN DOLLARI

Tuttavia, il presidente Bukele ha assicurato ai salvadoregni che i salari e le pensioni sarebbero stati comunque pagati in dollari Usa, non in bitcoin.
“I conti bancari in dollari non verranno convertiti in Bitcoin, come quando abbiamo ottenuto la dollarizzazione e i nostri conti bancari in coloni furono convertiti in dollari. In questo caso non sarà così. I conti in dollari continueranno ad essere in dollari”, ha detto Bukele.

LA CAMPAGNA SOCIAL A FAVORE DEL BITCOIN

Infine, secondo Bloomberg, numerosi post su Reddit e Twitter hanno invitato gli appassionati di criptovalute ad acquistare bitcoin per un valore di 30 dollari, facendo eco alle precedenti campagne online rivolte a titoli come GameStop.

IL COMMENTO DEGLI ANALISTI

“Bitcoin non è davvero progettato per essere un mezzo di scambio, quindi questo è un primo esperimento per la valuta”, ha detto Philip Gradwell, capo economista della piattaforma dati Chainalysis, a “Capital Connection” della Cnbc.

“Penso che l’uso principale in El Salvador riguarderà davvero le rimesse e le persone che lo usano per risparmiare un po’ di ricchezza e forse solo per essere un po’ in competizione con il dollaro nel paese”.

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

Iscriviti alla nostra mailing list per ricevere la nostra newsletter

Iscrizione avvenuta con successo, ti dovrebbe arrivare una email con la quale devi confermare la tua iscrizione. Grazie, il tuo Team Start Magazine

Errore

Back To Top

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

Iscriviti alla nostra mailing list per ricevere la nostra newsletter

Iscrizione avvenuta con successo, ti dovrebbe arrivare una email con la quale devi confermare la tua iscrizione. Grazie, il tuo Team Start Magazine

Errore