skip to Main Content

Per il metaverso Facebook si affida a ex appaltatore militare

Metaverso Facebook

Facebook costruirà il suo “metaverso” con la tecnologia di AI.Reverie, che ha una lunga storia di contratti militari e di difesa statunitensi

 

Per costruire il suo metaverso Facebook si affiderà alla tecnologia di intelligenza artificiale di un’azienda americana con una lunga storia di contratti militari.

Lo scorso agosto la società (ribattezzata Meta) ha acquisito in sordina la start-up di dati sintetici AI.Reveries, come riportato da Venturebeat.

Dopodiché il gruppo fondato da Mark Zuckerberg l’ha incorporata nella sua divisione Reality Labs che fa parte dello sforzo per il metaverso. Ovvero il progetto di realtà virtuale condivisa su internet.

Questa tecnologia richiede infatti grandi quantità di dati per addestrare gli algoritmi di intelligenza artificiale coinvolti. Piuttosto che utilizzare i dati raccolti dal mondo reale, si punta ai “dati sintetici”, come quelli forniti da aziende come .

All’inizio di quest’anno, la start-up ha dichiarato di aver concesso in licenza la sua piattaforma di generazione di dati sintetici ai clienti della difesa, della vendita al dettaglio, dell’industria e dell’agricoltura, riporta il Financial Times. Inoltre AI.Reveries sostiene di aver triplicato la sua base di clienti nel 2020.

Dopo Meta, anche aziende come Microsoft, Nike e Nvidia stanno sperimentando applicazioni “multiverso”, così come le cinesi Baidu, Tencent e ByteDance. Eppure la tecnologia è soltanto agli inizi.

Tutti i dettagli.

COSA FA LA STARTUP AI.REVERIES

Fondata nel 2017, la start up con sede a New York City crea dati sintetici per addestrare modelli di machine learning.

L’ex amministratore delegato di AI.Reverie, Daeil Kim, ora responsabile tecnico presso Meta, ha descritto l’azienda come la creazione di una “fornitura praticamente infinita di immagini e video con annotazioni per accelerare la visione artificiale e l’apprendimento automatico riducendo il costo della formazione”.

IL CONTRATTO (POI RESCISSO) CON L’AERONAUTICA STATUNITENSE

Come ricorda il Ft, a gennaio AI.Reverie ha firmato un contratto triennale con la Us Air Force del valore di 950 milioni di dollari. Questo prevedeva la fornitura di servizi per sviluppare un sistema di gestione delle battaglie e migliorare il suo comando e -sistemi di controllo che utilizzano l’intelligenza artificiale.

Il contratto è stato rescisso ad agosto prima dell’acquisizione di Meta.

TUTTI I CONTRATTI MILITARI DELLA STARTUP ACQUISITA DA FACEBOOK PER IL METAVERSO

Nel maggio dello scorso anno la start-up ha ricevuto un contratto per migliorare la raccolta di informazioni per il Dipartimento della Difesa degli Stati Uniti, compresi l’esercito e l’aeronautica, e nel luglio 2020 ha ricevuto un contratto dall’USAF per migliorare le capacità di navigazione in terreni difficili utilizzando dati di allenamento sintetici.

Secondo AI. Reverie, il suo prodotto di AI sosterrebbe il 7th Bomb Wing, parte di un’importante unità di comando dell’aeronautica statunitense che conduce operazioni di deterrenza nucleare e di attacco globale.

La società ha anche affermato che Meta non sarà coinvolta in alcun futuro sviluppo di difesa o intelligenza artificiale militare.

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

Iscriviti alla nostra mailing list per ricevere la nostra newsletter

Iscrizione avvenuta con successo, ti dovrebbe arrivare una email con la quale devi confermare la tua iscrizione. Grazie, il tuo Team Start Magazine

Errore

Back To Top

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

Iscriviti alla nostra mailing list per ricevere la nostra newsletter

Iscrizione avvenuta con successo, ti dovrebbe arrivare una email con la quale devi confermare la tua iscrizione. Grazie, il tuo Team Start Magazine

Errore