Innovazione

Nintendo si arrende. Chiude Miitomo, applicazione per smartphone:

di

Miitomo Nintendo

L’app di Nintendo Miitomo chiude battenti a maggio: era una piattaforma a metà tra app di messaggistica e social network

 

Nintendo è costretta ad arrendersi e a dichiarare la sconfitta. La casa giapponese specializzata nella produzione di videogiochi e console, da sempre abituata a grandi successi e ad importanti record, questa volta ha fallito e a due anni dal lancio, chiude la sua prima applicazione per smartphone, Miitomo.

L’applicazione, che ha debuttato a marzo 2016, si proponeva come un social network, offrendo anche un servizio di messaggistica. All’inizio tutto sembrava andare bene e l’applicazione aveva registrato un boom di iscrizioni in molti Paesi, anche in Italia, raggiungendo in poco tempo 10 milioni di iscritti.

nintendo

La piattaforma, con registrazione gratuita, consente di creare il proprio avatar a partire dai personaggi della console Wii e di interagire con gli avatar degli amici. Insomma, pur esulando dai videogiochi, Nintendo non intendeva certo rinnegare le proprie origini. Anzi, proprio gli avatar potevano essere la carta vincente per differenziarsi.

Miitomo offre la possibilità di fare acquisti interni: ha un negozio dove comprare vestiti e accessori, una serie di mini-giochi e il Miifoto, cioè la possibilità realizzare servizi fotografici all’avatar e condividerli sui social.

Il successo vero, però, non è arrivato. E al boom dell’inizio non c’è stato un seguito reale: l’app, ha annunciato Nintendo, chiuderà definitivamente i battenti il 9 maggio.

Ricordiamo, comunque, che Nintendo ha anche lanciato diverse versioni per smartphone e tablet di Super Mario Run, Animal Crossing, e Pokemon Go, gioco sviluppato insieme a Niantic.

Articoli correlati