skip to Main Content

Microsoft si allea con Nvidia per un nuovo supercomputer

Nvidia Microsoft Supercomputer

Microsoft sta lavorando su un nuovo supercomputer con Nvidia. L’accordo pluriennale arriva due anni dopo che Microsoft ha collaborato con OpenAI per realizzare lo stesso tipo di tecnologia

Microsoft e Nvidia puntano a creare “uno dei supercomputer IA più potenti al mondo”.

La società statunitense di progettazione di chip e informatica ha annunciato una collaborazione pluriennale con il colosso tecnologico di Redmond per costruire un computer “enorme” per gestire un intenso lavoro di calcolo dell’intelligenza artificiale nel cloud.

Il computer AI funzionerà sul cloud Azure di Microsoft, utilizzando decine di migliaia di unità di elaborazione grafica (GPU), il più potente H100 di Nvidia e i suoi chip A100. Nvidia ha rifiutato di dire quanto vale l’accordo. Ma fonti del settore stimano che chip A100 ha un prezzo di circa 10.000-12.000 dollari, e l’ unità di elaborazione grafica (Gpu) H100 è ancora più costoso, rivela Reuters.

Circa due anni fa, Microsoft ha annunciato una partnership con OpenAI, il laboratorio di intelligenza artificiale con cui ha uno stretto rapporto commerciale, per costruire quello che il gigante della tecnologia ha definito un “supercomputer AI” in esecuzione nel cloud di Azure. Con oltre 285.000 core di processore e 10.000 schede grafiche, Microsoft affermò all’epoca di essere uno dei più grandi cluster di supercomputer al mondo.

Ma ora la partnership con Nvidia arriva presumibilmente per supportare carichi di lavoro AI ancora più ambiziosi, commenta Techcrunch.

La rapida crescita dei modelli di intelligenza artificiale come quelli utilizzati per l’elaborazione del linguaggio naturale ha notevolmente aumentato la domanda di infrastrutture informatiche più veloci e potenti. “Uno studio recente ha rilevato che i requisiti di calcolo per i modelli di intelligenza artificiale su larga scala sono raddoppiati a un tasso medio di 10,7 mesi tra il 2016 e il 2022” aggiunge la testata americana.

Tutti i dettagli.

LA STRATEGIA DI NVIDIA

“Siamo a quel punto di svolta in cui l’IA sta arrivando nelle aziende e sta diventando reale ottenere quei servizi che i clienti possono utilizzare per implementare l’Ai per i casi d’uso aziendali”, ha dichiarato a Reuters Ian Buck, direttore generale di Nvidia per Hyperscale e HPC. “Stiamo assistendo a un’ampia diffusione dell’adozione dell’Ai e alla necessità di applicare l’Ai ai casi d’uso aziendali”.

Oltre a vendere i chip a Microsoft, Nvidia ha affermato che collaborerà con il gigante del software e del cloud per sviluppare modelli di intelligenza artificiale.

Nvidia ha affermato che Azure sarebbe il primo cloud pubblico a utilizzare la sua tecnologia di rete Quantum-2 InfiniBand che ha una velocità di 400 gigabit al secondo. Quella tecnologia di rete collega i server ad alta velocità. Questo è importante poiché il pesante lavoro di calcolo dell’IA richiede che migliaia di chip funzionino insieme su più server.

LA POTENZA DELLA GPU H100

In particolare, l’H100, il fiore all’occhiello dell’architettura Hopper di Nvidia, viene fornito con uno speciale “Transformer Engine” per accelerare le attività di apprendimento automatico e, almeno secondo Nvidia, offre prestazioni da 1,5 a 6 volte migliori rispetto all’A100. È anche meno assetato di energia, offrendo le stesse prestazioni dell’A100 con un’efficienza energetica fino a 3,5 volte migliore.

“Una delle prime macchine su scala industriale a sfoggiare GPU H100, il sistema Henri costruito da Lenovo e gestito dal Flatiron Institute di New York City, è in cima alla lista dei supercomputer più efficienti di quest’anno” segnala TechCrunch.

L’OBIETTIVO DI MICROSOFT

“La nostra collaborazione con Nvidia sblocca la piattaforma di supercomputer più scalabile al mondo, che offre funzionalità di intelligenza artificiale all’avanguardia per ogni azienda su Microsoft Azure” ha affermato in una nota Scott Guthrie, vicepresidente esecutivo del gruppo cloud e AI di Microsoft.

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

Iscriviti alla nostra mailing list per ricevere la nostra newsletter

Iscrizione avvenuta con successo, ti dovrebbe arrivare una email con la quale devi confermare la tua iscrizione. Grazie da EnergiaOltre!

Errore

Back To Top

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

Iscriviti alla nostra mailing list per ricevere la nostra newsletter

Iscrizione avvenuta con successo, ti dovrebbe arrivare una email con la quale devi confermare la tua iscrizione. Grazie da EnergiaOltre!

Errore