Innovazione

Trump lavora a una rete 5G costruita da Microsoft, Dell e AT&T

di

tiktok WeChat trump Tiktok Us resto del mondo

Il piano di Donal Trump sul 5G in collaborazione con Microsoft, Dell e AT&T per escludere Huawei dal mercato americano. Il ruolo di Nokia ed Ericcson

L’obiettivo è quello di mettere i bastoni tra le ruote a Huawei. I tempi, per riuscirci, restano al momento sconosciuti. La Casa Bianca sta lavorando con aziende tecnologiche statunitensi come Microsoft, Dell e AT&T per creare software avanzati per le reti di telecomunicazioni 5G, come annunciato dal consigliere economico della Casa Bianca, Larry Kudlow, in un’intervista al Wall Street Journal. Andiamo per gradi.

COSA HA DETTO KUDLOW

“Dell e Microsoft stanno sviluppando competenze software e cloud che potranno rimpiazzare molto le infrastrutture 5G”, ha detto Larry Kudlow. “Il concetto generale è quello di fare in modo che tutta l’architettura e l’infrastruttura del 5G degli Stati Uniti siano realizzate da società statunitensi, principalmente”.

NON SONO ESCLUSE NOKIA ED ERICSSON

Questo, però, non significa che dalla corsa al 5G Usa siano escluse a priori le società europee Nokia ed Ericsson. Il progetto “potrebbe includere anche Nokia ed Ericsson perché hanno grandi presenze negli Stati Uniti”, ha aggiunto Kudlow.

OBIETTIVO

Il piano trumpiano è quello di sviluppare uno standard software 5G comune, compatibile con quasi tutte le apparecchiature hardware che supportano la tecnologia. Facendo affidamento sul software “nazionale”, si potrebbe ridurre (o eliminare) la necessità di fare affidamento alle apparecchiature 5G di Huawei.

TEMPI LUNGHISSIMI?

Ma la strada per Microsoft, Dell e AT&T è per ora in salita. Il piano è attualmente nella fase preliminare e ci vorrà tempo prima che si sviluppi qualcosa di funzionale.

USA: RITARDO DI DUE ANNI

Attese a parte, nonostante il massimo impegno che le società americane possano mettere nello sviluppo dell’ultima frontiera di internet, gli Usa avrebbero un ritardo tecnologico di uno o due anno rispetto al prodotto Huawei, secondo quanto dichiarato dal responsabile della sicurezza di Huawei per gli Stati Uniti, Andy Purdy. Per Purdy, Trump non avrebbe altra scelta, per realizzare velocemente la rete 5G a stelle e strisce, se non negoziare con la cinese.

TENER LONTANO HUAWEI

Ma per Trump non c’è partita. E il piano dimostra ancora una volta le intenzioni de presidente americano: tenere lontana Huawei, la società cinese che al momento detiene la leadership della produzione di apparecchiature per il 5G e che, secondo Washington, farebbe spionaggio (proprio tramite le apparecchiature per il 5G) per conto del governo Pechino.

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

Iscriviti alla nostra mailing list per ricevere la nostra newsletter

Iscrizione avvenuta con successo, ti dovrebbe arrivare una email con la quale devi confermare la tua iscrizione. Grazie, il tuo Team Start Magazine

Errore

Articoli correlati