Innovazione

Microsoft acquista Linkedin, per 26,2 miliardi di dollari

di

Microsoft acquista Linkedin

Microsoft acquista Linkedin e svela la sua strategia. L’azienda di Redmond si lancia in nuovi mercati, non senza rischi: il social è in crisi

Microsoft acquista Linkedin. Il colosso di Redmond ha acquisito il social network del lavoro  a 196 dollari per azione, valutando la società 26,2 miliardi di dollari. Si tratta dell’acquisizione più grande in cui si è lanciato Microsoft, che con questo importante passo prova a lanciarsi i nuovi mercati: l’azienda apre ad un mondo professionale fatto di servizi e tecnologie.

Microsoft acquista Linkedin

Andamento azionario Microsoft

La trattativa è stata lampo. La notizia che Microsoft acquista Linkedin è stata annunciata in una nota congiunta, che spiega che Linkedin “manterrà il proprio brand distintivo, cultura e indipendenza”. Anche l’amministratore delegato Jeff Weiner resterà tale, ma dovrà riferire direttamente a Satya Nadella, numero uno di Microsoft. Il big di Redmond finanzierà l’acquisizione principalmente tramite l’emissione di nuovo debito. Secondo il numero 1 del colosso tecnologico, Linkedin avrà un impatto minimo, pari a circa l’1%, sull’utile adjusted per gli anni fiscali 2017 e 2018, quindi dovrebbe cominciare a incidere in positivo a partire dall’anno fiscale 2019. Come spiega Bloomberg, l’accordo non porterà subito importanti guadagni a Microsoft, ma darà all’azienda di Redmond la più grande rete sociale globale per i professionisti, che viene utilizzata da chi cerca lavoro, dai reclutatori e da team delle risorse umane. L’aquisizione potrebbe portare ad una crescita di Office e dei servizi Microsoft in generale.

Microsoft acquista Linkedin

Andamento azionario Linkedin

Microsoft acquista Linkedin: risolleverà le sorti del social?

Il compito che spetta a Microsoft non è certo semplice. Il colosso è chiamato a rilanciare il social, che negli ultimi mesi non ha avuto vita facile, deludendo  investitori e mercati. Gli utenti, a dirla tutta ci sono (Linkedin ne conta 400milioni), ma i ricavi sono scarsi. L’ultimo trimestre del 2015 si è chiuso con un rosso pari a 8,4 milioni di dollari (2,9 milioni gli utili nello stesso periodo dello scorso anno). Sembra andare meglio, invece,il 2016. Nel primo trimestre di quest’anno, i ricavi complessivi sono aumentati del 35% a 861 milioni di dollari. Soffre ancora il titolo, invece, che a inizio febbraio, dopo la pubblicazione dei conti 2015, è crollato del 28%.

I numeri, però, non sembrano far paura a  Satya Nadella: “La squadra LinkedIn ha fatto crescere un business fantastico concentrato sulla connessione del mondo professionale. Insieme possiamo accelerare la crescita di LinkedIn e di Microsoft Office 365 e Dynamics”.

“Così come abbiamo cambiato il modo in cui il mondo si mette alla ricerca di nuove opportunità di lavoro, il nuovo rapporto con Microsoft, con la combinazione della loro nuvola e la rete di LinkedIn, ora abbiamo la possibilità di cambiare anche il modo in cui funziona il mondo”, ha commentato Weiner.

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

Iscriviti alla nostra mailing list per ricevere la nostra newsletter

Iscrizione avvenuta con successo, ti dovrebbe arrivare una email con la quale devi confermare la tua iscrizione. Grazie, il tuo Team Start Magazine

Errore

Articoli correlati