Innovazione

Ecco cosa farà Leonardo negli Stati Uniti

di

Leonardo Stati Uniti

Tutte le ultime commesse che Leonardo ha strappato negli Stati Uniti quest’estate

 

Quest’estate Leonardo ha fatto affari negli Stati Uniti. L’ultima commessa se l’è aggiudicata Leonardo Drs, società statunitense controllata da Leonardo (ex Finmeccanica) con l’Us Navy.

LA COMMESSA PER I LANCIATORI VERTICALI DELLA US NAVY

Il 10 agosto Leonardo Drs ha firmato un contratto da 62 milioni di dollari per la fornitura di elementi critici elettronici per i lanciatori verticali (VLS) Mark 41 dell’U.S. Navy e gli alleati internazionali progettati per lanciare missili contro minacce ostili.

In base al contratto, la business unit Leonardo DRS Airborne & Intelligence Systems produrrà e fornirà supporto per 118 Motor control panels (Mcp).

Gli Mcp rappresentano un componente particolarmente importante per i moduli Vls. Hanno il compito di controllare l’apertura e la chiusura dei tubi di lancio, la valvola di drenaggio e il sistema di raffreddamento interfacciandosi con il computer che gestisce la sequenza di lancio LSEQ (Launch Sequencer).

Nella nota diffusa, Dave Hammond, Dave Hammond, Senior Director of Mission Support per Leonardo DRS, ha precisato che l’azienda ha fornito componenti elettronici al programma MK 41 VLS negli ultimi tre decenni.

La US Navy ha schierato 1.500 lanciatori MK 41 su navi di superficie fino ad oggi, mentre più di 11 marine straniere hanno adottato il sistema.

LA US NAVY FORNIRÀ I SISTEMI DAIRCM ALLA MARINA STATUNITENSE

A luglio Leonardo Drs ha annunciato un contratto dal valore di 120 milioni di dollari con il Comando dei sistemi aerei navali degli Stati Uniti.

In base a questo contratto, la società fornirà sistemi di contromisure a infrarossi ad apertura distribuita AN/AAQ-45 Distributed Aperture Infrared Countermeasure (Daircm) alla Marina degli Stati Uniti.

Questo contratto segue il precedente programma Joint Urgent Operational Needs che ha portato il sistema a essere schierato sulle piattaforme dell’aeronautica, dell’esercito e della marina degli Stati Uniti.

Il sistema Daircm equipaggerà elicotteri ed altri velivoli per il contrasto di missili a guida infrarossa lanciati da veicoli o portatili (MANPADS). Il Daircm è in grado di rilevare minacce guidate dal laser e fuoco ostile vicino agli elicotteri.

L’AN/AAQ-45, Daircm, è in prima linea nella tecnologia di protezione difensiva degli aerei. Sviluppato da Leonardo Drs attraverso tre delle sue unità di business: Airborne & Intelligence Systems, Daylight Solutions e Electro-Optical & Infrared Systems

Come ha evidenziato Aurelio Giansiracusa su AresDifesa, “l’US Navy ha già testato il Daircm sull’elicottero multiruolo Sikorsky MH-60S e sull’elicottero d’attacco Bell AH-1Z del Corpo dei Marines. Gli elicotteri protetti dal sistema Daircm eseguono missioni di supporto logistico, di trasporto, evacuazione medica, ricerca e salvataggio, scorta armata ed operazioni di attacco”.

I lavori su questo contratto saranno eseguiti negli stabilimenti Leonardo DRS a Dallas; San Diego; Fort Walton Beach e Melbourne, in Florida, e dovrebbe essere completato nel 2024.

LEONARDO DRS FORNIRÀ KIT PER I VEICOLI DELL’US ARMY

A fine giugno Leonardo Drs ha vinto un contratto da 206 milioni di dollari per l’installazione di kit veicolari per il MFoCS II sui veicoli dell’U.S. Army.

L’azienda fornirà quindi dei kit da installare sui veicoli (I-Kits) e si occuperà della fornitura di cavi, supporti e altro hardware per l’installazione del  (MFoCS II) che include tablet, processori e display.

Il contratto triennale per la fornitura degli I-Kit include fino a sette anni di opzione. L’azienda fornirà cavi, supporti e altro hardware per l’installazione del Mounted Family of Computer System II (MFoCS II) sulle piattaforme dei veicoli terrestri.

L’MFoCS è un sistema modulare, progettato per lavorare in condizioni estreme, che fornisce alle truppe una tecnologia avanzata di elaborazione e visualizzazione e prestazioni di elaborazione più veloci.

CONTRATTO PER L’AW119 CON LIFE LINK

Infine, a inizio luglio Leonardo ha annunciato un contratto con l’operatore di elisoccorso statunitense Life Link III per un elicottero AW119.

Il contratto prevede inoltre l’opzione di acquisto in futuro di una seconda unità. Il nuovo elicottero si aggiungerà alla flotta esistente di dieci AW119Kx utilizzati per il trasporto medico d’emergenza in Minnesota e Wisconsin con oltre 21.000 ore di volo accumulate.

La consegna dalla linea di assemblaggio finale degli AW119, basata a Philadelphia, è prevista per il terzo trimestre del 2021.

Il contratto segna la prima vendita di un AW119, con certificazione IFR emessa dalla FAA, nel mercato civile e dei compiti di servizio medico di emergenza (EMS – Emergency Medical Service).

Come si legge sul sito dell’azienda di Piazza Monte Grappa, “quest’ultimo risultato conferma il successo crescente degli elicotteri Leonardo nel mercato nordamericano dell’elisoccorso, che ora ammonta a una flotta di 113 unità e basata sui modelli AW119, AW109, AW169 e AW139”.

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

Iscriviti alla nostra mailing list per ricevere la nostra newsletter

Iscrizione avvenuta con successo, ti dovrebbe arrivare una email con la quale devi confermare la tua iscrizione. Grazie, il tuo Team Start Magazine

Errore

Articoli correlati