skip to Main Content

Australia Rete Satelliti

L’Australia punta a una rete di satelliti militari

L'Australia è alla ricerca di una rete di satelliti spaziali militari. La costellazione fornirà anche un'infrastruttura spaziale per i progetti di intelligenza artificiale, droni e calcolo quantistico dell'alleanza Aukus

L’Australia intende costruire rete di satelliti militari per sostenere i suoi sottomarini nucleari pianificati e la difesa missilistica, il prossimo step nell’alleanza Aukus che mira a mettere la Cina sotto controllo strategico.

Questa settimana The Guardian ha riferito che il Ministero della Difesa australiano punta a una costellazione satellitare in grado di comunicare tra i suoi satelliti e le infrastrutture elettroniche poste a terra.

COME SARÀ LA COSTELLAZIONE DI SATELLITI MILITARI DELL’AUSTRALIA

La costellazione satellitare pianificata sarà anche in grado di tracciare proiettili ad alta velocità come missili balistici e ipersonici, progettati per essere resistenti alla guerra elettronica e agli attacchi informatici ed essere in grado di ricevere e trasmettere dati da risorse in qualsiasi posizione globale. Il rapporto rileva che la Difesa australiana ha richiesto informazioni su una rete spaziale di trasporto e trasmissione dati (DTRN), concepita come una rete convergente globale flessibile e configurabile nello spazio che attinge a più domini di sicurezza per diffondere i dati di difesa.

SUPPORTARE I SOTTOMARINI AUKUS E NON SOLO

Sebbene il piano dell’Australia di acquisire sottomarini nucleari Aukus abbia dominato i recenti titoli dei media, The Guardian osserva che lo sviluppo di capacità basate sullo spazio per supportare altri progetti, come l’intelligenza artificiale, i droni e l’informatica quantistica, è stato ampiamente trascurato. Tuttavia, Aukus potrebbe andare avanti in modo autonomo nella pianificazione di diversi progetti high-tech. Nel contesto dei sottomarini nucleari pianificati dall’Australia, The Guardian menziona che la suddetta rete satellitare consentirà le comunicazioni tramite collegamento laser e potenzialmente sarà in grado di predisporre potenti sensori antisommergibili.

OBIETTIVO DI CANBERRA SALVAGUARDARE L’AUTONOMIA STRATEGICA

La decisione dell’Australia di costruire la propria costellazione di satelliti militari mira a mantenere l’autonomia strategica, rafforzare le sue capacità di difesa missilistica nei confronti della Cina e rilevare i sottomarini nemici. Le tecnologie militari basate sullo spazio sono un’area cruciale di cooperazione per l’alleanza Aukus.

In un articolo dell’ottobre 2021 per The Strategist, Malcolm Davis, analista presso l’Australian Strategic Policy Institute, osservava che Aukus probabilmente si sarebbe concentrato sull’aumento e il miglioramento delle infrastrutture spaziali esistenti con numerosi satelliti a basso costo.

Back To Top