skip to Main Content

L’intelligenza artificiale di Google curerà i tumori

Intelligenza Artificiale

L’intelligenza artificiale di Google riconoscerà i tumori e sceglierà la radioterapia da somministrare al paziente

DeepMind, l’intelligenza artificiale di Google, sarà addestrata per riconoscere tessuti sani e quelli tumorali. L’automa analizzerà centinaia di risonanze di testa e collo, studiando la diversità dei tessuti e aiutando i medici a definire la terapia più adatta. L’obiettivo, come spiegano gli esperti dell’ University College di Londra, è che l’intelligenza artificiale guidi la radioterapia riducendone il tempo e le radiazioni utilizzate.

La scelta della radioterapia da somministrare ad un paziente avviene attraverso un processo di ‘segmentazione’ del tumore che richiede uno studio fino a quattro ore di lavoro. Quando un tumore colpisce testa e collo, lo studio è ancora più difficile, dal momento che la massa si trova vicino ad organi vitali.

DeepMind analizzerà, per imparare a segmentare il tumore, oltre 700 esami anonimizzati di pazienti dell’ospedale universitario. L’automa svilupperà un algoritmo in grado di condurre il procedimento da solo, anche se la decisione finale sulla radioterapia spetterà comunque al medico. Il processo di scelta della radioterapia si velocizzerà e richiederà al massimo un’ora, grazie all’intervento della macchina. “Questo progetto può permettere al medico di risparmiare tempo – commenta Yen-Ching Chang, coordinatore del progetto – e di poter stare di più con il paziente e nella ricerca”.

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

Iscriviti alla nostra mailing list per ricevere la nostra newsletter

Iscrizione avvenuta con successo, ti dovrebbe arrivare una email con la quale devi confermare la tua iscrizione. Grazie da EnergiaOltre!

Errore

Back To Top

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

Iscriviti alla nostra mailing list per ricevere la nostra newsletter

Iscrizione avvenuta con successo, ti dovrebbe arrivare una email con la quale devi confermare la tua iscrizione. Grazie da EnergiaOltre!

Errore