Innovazione

Il principato di Monaco si sposa con Amazon per figliare il cloud nazionale

di

Amazon Monaco

Nel 2021 il principato di Monaco sarà il primo Paese europeo ad avere un cloud nazionale, in collaborazione con Amazon Web Service 

 

Il principato di Monaco sarà il primo Paese europeo a lanciare il suo cloud nazionale. E lo fa tramite un accordo con Amazon Web Service. La tecnologia dovrebbe debuttare già nel 2021.

Andiamo per gradi.

IL PROGETTO

Partiamo dal principio. L’accordo per il cloud tra il Principato e Amazon non rappresenta una novità. Già dal 2019, infatti, Monaco ha siglato un’intesa con il colosso americano per la realizzazione di un sistema cloud ibrido.

La tecnologia consentirà di realizzare e accelerare iniziative pubbliche, rinnovando l’amministrazione, la mobilità, l’istruzione e l’assistenza sanitaria. Il cloud sarà la base dei servizi di smart city.

MONACO ACCELERA: LANCIO DEL CLOUD NEL 2021

La novità è rappresentata dai tempi: entro il 2021 il Principato avrà la sua infrastruttura cloud, diventando il primo Paese europeo con un cloud sovrano, Monaco Cloud.

Ad annunciare il lancio nei prossimi mesi è stato nel corso di una serata al teatro Princesse Grace  il Principe Alberto II, alla presenza di Teresa Carlson, a vice-presidente delle attività mondiali del settore pubblico.

LE PAROLE DEL PRINCIPE

“Il piano digitale contribuirà alla ripresa dell’economia monegasca ma anche alla trasformazione del servizio pubblico, una priorità per tutto il Principato”, ha detto il Principe Alberto.

“Con lo sviluppo digitale potremmo migliorare ulteriormente l’attrattiva del Principato in un mondo in piena mutazione dobbiamo raggiungere un controllo completo del digitale per ottenere autonomia e indipendenza”, ha aggiunto il Principe.

MONACO ACCELERA

Monaco, dunque, accelera sulla digitalizzazione per una ripresa post pandemia. “Il Piano di rilancio economico passa sicuramente attraverso il digitale. Il 95% dei Paesi che fanno parte dell’Organizzazione per la cooperazione e lo sviluppo economico (OCSE) hanno messo in atto piani di finanziamento pubblico per lo sviluppo digitale e noi non saremo da meno”, ha detto il ministro dell’Economia e finanza, Jean Castellini, che ha sottolineato come le aziende digitali, dal 2005 al 2020 abbiamo visto crescere la loro capitalizzazione in borsa, superando le performance delle altre società.

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

Iscriviti alla nostra mailing list per ricevere la nostra newsletter

Iscrizione avvenuta con successo, ti dovrebbe arrivare una email con la quale devi confermare la tua iscrizione. Grazie, il tuo Team Start Magazine

Errore

Articoli correlati