skip to Main Content

GoPro pronta per il salto di qualità con lo sviluppo di un drone

GoPro

Go Pro pronta al grande passo, il CEO Nick Woodman annuncia l’arrivo di un drone per il 2016.

Grandi novità per GoPro, l’azienda lavora allo sviluppo di un drone che potrebbe essere rilasciato il prossimo anno. L’annuncio è stato dato dal fondatore e CEO Nick Woodman in occasione della conferenza TechCrunch Distrupt, lo sviluppo l’APR è già a buon punto e potrebbe essere disponibile per la prima metà del 2016.

GoPro, marchio di proprietà della Woodman Labs, è diventato celebre per la produzione dispositivi video capaci di resistere a condizioni estreme. Fondata nel 2002 e valutata 4,3 miliardi di dollari, la società si lancia per prima volta nel mercato dei droni. L’autorevolezza del marchio nel settore non ha necessità di essere dimostrata: le telecamere GoPro sono ampiamente utilizzate dagli appassionati per effettuare riprese aeree tramite droni. Del nuovo velivolo Nick Woodman non ha svelato nessuna caratteristica tecnica, ma è chiaro che la società voglia puntare su chi desidera un dispositivo all-in-one capace di integrare il volo alle riprese. «Un drone apre al nostro mondo una prospettiva che non abbiamo mai visto prima», ha detto Woodman assaporando la nuova sfida.

goPRO
Nick Woodman, Ceo di GoPro

Durante la conferenza il CEO GoPro si è detto soddisfatto delle vendite, ma potrebbero andare ancora meglio, scherza Nick Woodman, se non fossero state così resistenti. GoPro ha lavorato nell’ultimo anno al miglioramento degli strumenti di condivisione sui social e i video GoPro, come sottolinea il CEO, hanno avuto un grande successo su Instagram. «Delle volte però si vuole vedere più di una breve clip» dichiara Woodmann. Quello sarà infatti il prossimo passo della società californiana.

GoPro e lo sviluppo di soluzioni cloud

L’azienda è impegnata al momento nello sviluppo di soluzioni cloud che semplifichino le operazioni di condivisione, ma la predisposizione di un sistema adeguato «richiede più tempo di quanto ci aspettavamo», ha detto Woodman «Si cattura un’esperienza, si arriva a casa, ti colleghi alla rete. Puoi immaginare la tua GoPro scaricando i contenuti tramite cloud?». GoPro è al lavoro per questo nei potenziamento dei server, al fine di caricare video da 60 secondi o 2 minuti. Il finalità? Godere dell’esperienza GoPro sul cellulare, su una Xbox o su una Apple TV, tutto grazie al cloud.

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

Iscriviti alla nostra mailing list per ricevere la nostra newsletter

Iscrizione avvenuta con successo, ti dovrebbe arrivare una email con la quale devi confermare la tua iscrizione. Grazie da EnergiaOltre!

Errore

Back To Top

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

Iscriviti alla nostra mailing list per ricevere la nostra newsletter

Iscrizione avvenuta con successo, ti dovrebbe arrivare una email con la quale devi confermare la tua iscrizione. Grazie da EnergiaOltre!

Errore