Innovazione

Francesco Paorici, ecco il curriculum del nuovo direttore dell’Agid

di

Agid

Ha lavorato anche in Telecom Italia, Buongiorno e Docomo Digital il nuovo direttore generale dell’Agid, Francesco Paorici,  scelto dal ministro dell’Innovazione, Paola Pisano (M5s), al posto di Teresa Alvaro. Tutti i dettagli

“Francesco Paorici è il nuovo direttore generale dell’Agid. E’ risultato il miglior profilo tra i 174 candidati che hanno risposto al bando pubblico”. Lo annunciato ieri pomeriggio con un tweet il ministro dell’Innovazione, Paola Pisano (M5s), parlando di un’Agenzia per l’Italia digitale “sempre più integrata con il ministero. Obiettivi: digitalizzazione, razionalizzazione e innovazione”.

LE PAROLE DEL MINISTRO

Il ministro pentastellato ha spiegato come si tratta di fare “un percorso che, a partire dall’assessment che è stato appena fatto, definisca in modo chiaro gli obiettivi dell’Agenzia e valorizzi le professionalità che già vi lavorano. Senza obiettivi chiari e competenze nessuna organizzazione potrà mai diventare una eccellenza”.

I PROSSIMI PASSI DELL’AGID

Quindi, sottolinea Pisano in un comunicato, “c’è molto da fare ed è importante proseguire le attività di valore che Agid ha sviluppato in questi anni, concentrando sempre più gli sforzi a servizio del processo di digitalizzazione e innovazione del nostro Paese”. La ministra si è detta “certa che il nuovo dg lavorerà agli obiettivi comuni della modernizzazione dei servizi, razionalizzazione della spesa e innovazione della P.a”.

CHI E’ FRANCESCO PAORICI

Riguardo al nuovo dg, nella nota si evidenzia la sua “esperienza decennale in posizioni manageriali nel settore dell’Information and communication technology e delle telecomunicazioni, oltre a un solido profilo in ambito digitale. Attualmente ricopre la carica di head of group It & infrastructure in Docomo Digital e, precedentemente, è stato global technology director di Buongiorno, azienda in cui ha fatto il proprio ingresso nel 2000 dopo un’esperienza di circa tre anni in Telecom Italia”.

COME E’ AVVENUTA LA SCELTA AI VERTICI AGID

Paorici, si ricorda, “succede a Teresa Alvaro ed è stato scelto a valle di un percorso di selezione che ha visto la pubblicazione di un bando sulla base del quale sono giunti 174 curricula, sottoposti a una commissione valutatrice composta da tre docenti universitari esperti in ambito digitale, nominati da Pisano”.

COME VA L’INNOVAZIONE DIGITALE IN ITALIA SECONDO LA CORTE DEI CONTI

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

Iscriviti alla nostra mailing list per ricevere la nostra newsletter

Iscrizione avvenuta con successo, ti dovrebbe arrivare una email con la quale devi confermare la tua iscrizione. Grazie, il tuo Team Start Magazine

Errore

Articoli correlati