Innovazione

Food delivery, Just Eat snobba Prosus e amoreggia con Takeaway.com

di

Just Eat

Tutti vogliono Just Eat, ma la società di food delivery britannica rifiuta l’offerta di Prosus e prosegue verso la fusione con Takeaway.com. E il titolo vola in Borsa

 

Battaglia a colpi di offerta nel settore del food delivery. Prosus, gruppo olandese, ha presentato un’offerta ostile di 4,9 miliardi di sterline per acquisire Just Eat, la società britannica di consegna cibo a domicilio. L’obiettivo è bloccare sul nascere la creazione di un gigante europeo del food delivery dirottando la fusione tra Just Eat e l’omologa olandese Takeaway. Ma il cda della società britannica ha rifiutato l’offerta. Ecco i dettagli.

L’OBIETTIVO DI PROSUS

Prosus, spinoff di Naspers, si è quotato il mese scorso, dando vita a una società tecnologica europea con una capitalizzazione di mercato di 120 miliardi di dollari. Grazie in gran parte alla sua quota del 31% nel colosso cinese Tencent.

Bob van Dijk, ceo di Naspers e Prosus, ha dichiarato che aveva preso in considerazione un’offerta per Just Eat da qualche tempo. Il gruppo possiede già una partecipazione nella compagnia tedesca di consegna di cibo Delivery Hero e controlla anche la brasiliana iFood e l’indiana Swiggy.

Secondo van Dijk, i risultati del terzo trimestre di Just Eat hanno mostrato un rallentamento della crescita. La soluzione per l’ad di Prosus sono “investimenti significativi nel prodotto, nella tecnologia e nelle capacità di consegna” per competere con rivali focalizzati sulla consegna come Uber Eat e Deliveroo.

L’OFFERTA OSTILE

Come ha ricordato il Guardian, Prosus ha tenuto colloqui con Just Eat ma non ha raggiunto un accordo a termini. Il gruppo si è rivolto allora direttamente agli azionisti con un’offerta ostile. Prosus ha lanciato dunque un’opa da 710 pence per azione, corrispondenti ad un controvalore complessivo di 4,9 miliardi di sterline.

L’accordo su tutti gli stock concordato a luglio aveva valutato le azioni Just Eat a circa 731 pence, ma il calo del prezzo delle azioni di Takeaway da allora ha ridotto il valore di tale accordo a circa 594 pence. Al contrario, l’offerta di Prosus è di 710 pence in contanti con un premio del 20%.

RIFIUTATA DA JUST EAT

Tuttavia il cda di Just Eat ha respinto l’offerta interamente in contanti. La società ha reso noto che l’opa “sottovaluta significativamente Just Eat sia su base standalone che come parte della raccomandata combinazione” con Takeaway.com.

E VA AVANTI CON TAKEAWAY.COM

Just Eat ha rivelato di aver già respinto l’offerta privatamente, sollecitando i suoi investitori a sostenere una fusione pianificata con Takeaway.com.

Lo scorso 29 luglio, Takeaway.com Nv aveva annunciato di aver raggiunto un accordo preliminare con Just Eat, per una fusione via scambio azionario.  L’entità risultante dalla fusione avrà sede centrale e sarà domiciliata legalmente ad Amsterdam, con una quotazione premium alla borsa di Londra. Manterrà, inoltre, una parte significativa delle sue attività nel Regno Unito, ha precisato Takeaway.com.

DECOLLA JUST EAT IN BORSA

Dopo la notizia dell’opa, le azioni di Just Eat sono salite del 26,4 per cento a 745 pence a mezzogiorno a Londra, ben al di sopra dell’ultima offerta di Prosus. Anche le azioni di Takeaway.com sono salite del 2% a € 72,45. Un chiaro segnale che gli investitori si aspettano ulteriori offerte. Ma la società britannica tira dritta verso Takeway.com dal momento che ha pubblicato documenti che stabiliscono il calendario dell’acquisizione, compreso un voto degli azionisti necessario per approvare l’accordo il 2 dicembre.

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

Iscriviti alla nostra mailing list per ricevere la nostra newsletter

Iscrizione avvenuta con successo, ti dovrebbe arrivare una email con la quale devi confermare la tua iscrizione. Grazie, il tuo Team Start Magazine

Errore

Articoli correlati