Innovazione

Fincantieri, De Agostini e non solo: a chi andranno i fondi Mise per l’innovazione

di

idrogeno Eni Enel Mercato tutelato Mise patuanelli rete

Fincantieri e De Agostini sono tra le aziende che incasseranno i contributi statali per progetti innovativi. Tutti i dettagli sulle risorse e sulle imprese che riceveranno i fondi statali per l’innovazione

23 milioni di euro, per progetti in 4 regioni. È questo quanto il ministro dello Sviluppo economico, Stefano Patuanelli, ha messo sul piatto per 6 Accordi per l’innovazione tra il Mise, per l’appunto, le Regioni Friuli Venezia Giulia, Liguria, Lombardia e Sicilia.

A beneficiare dell’incentivo del governo saranno: Fincantieri, De Agostini, Istituto di ricerca biomedica e clinica G.Giglio di Cefalù, TM.E. Spa TermoMeccanica Ecologica, Antares Vision, Cellografica Gerosa. Andiamo per gradi.

IL SOSTEGNO ECONOMICO DEL MISE

I 23 milioni messi dal Mise andranno a finanziare la realizzazione di progetti e prodotti innovativi i cui costi complessivi sono pari a 66 milioni di euro.

L’OBIETTIVO

Il contributo statale, spiega il dicastero, contribuirà allo sviluppo di iniziative di ricerca e sviluppo di notevole impatto tecnologico che favoriscono “la competitività del territorio” e la salvaguardia dell’occupazione. I progetti sono stati tutti valutati dal CNR.

IL PROGETTO DI FINCANTIERI

Ad aggiudicarsi 2,61 milioni di euro messi in palio dal ministro Patuanelli è il progetto di Fincantieri per innovare i processi di fabbricazione di navi complesse e ad alto valore aggiunto. Sono coinvolti i siti produttivi di Monfalcone e Trieste in Friuli Venezia Giulia. I costi complessivi del progetto ammontano a circa 11,51 milioni di euro.

LA PIATTAFORMA DI DE AGOSTINI

De Agostini Publishing Italia Spa ha invece ottenuto il sostegno economico (1,4 milioni di euro) per lo sviluppo di una piattaforma digitale integrata e innovativa articolata in una profonda verticalizzazione di tutte le aree di business dell’azienda. La piattaforma vedrà la luce nell’unità produttiva di Milano in Lombardia. I costi complessivi del progetto ammontano a circa 6,37 milioni di euro.

I TRATTAMENTI DELL’ISTITUTO DI BIOMEDICA DI CEFALÙ

Il contributo più grande da parte del Mise va a finanziare la realizzazione, in Sicilia, di una piattaforma di tecnologie innovative per i trattamenti mini-invasivi in radioterapia e chirurgia robotica mini-invasiva. A presentare il progetto è stato l’Istituto di ricerca biomedica e clinica G.Giglio di Cefalù in collaborazione con Gesan Com Srl. I costi complessivi del progetto sono di circa 27,61 milioni di euro, di cui 12,7 sono finanziati dal MiSE.

I PIANI GREEN DI TM.E.

Si propone di applicare la tecnologia pirolitica allo smaltimento di pneumatici il progetto presentato da TM.E. Spa TermoMeccanica Ecologica, negli stabilimenti di Milano in Lombardia e La Spezia in Liguria. Per il progetto, che ha un costo totale stimato di 7,71 milioni di euro, sono previsti 3,47 milioni di euro di incentivi.

IL SISTEMA DI ANTARES VISION SPA

Antares Vision Spa punta allo sviluppo di un sistema di tracciabilità dei prodotti della filiera alimentare e vinicola, dalle coltivazioni fino al consumatore finale, mutuato dalle tecnologie di tracciabilità già in uso nel settore farmaceutico. Il sistema, che sarà realizzato nello stabilimento di Travagliato in Lombardia, ha costi complessivi di circa 6,96 milioni di euro. 1,6 milioni saranno finanziati dal Ministero dello Sciluppo Economico.

L’IMPIANTO DI CELLOGRAFICA GEROSA

Il dicastero di Patuanelli darà 1,27 milioni di euro a Cellografica Gerosa Spa per la realizzazione di un innovativo impianto di fotoincisione laser ad alte prestazioni e a basso impatto ambientale nell’ambito della produzione di imballaggi. Il progetto sarà realizzato nello stabilimento di Inverigo in Lombardia, per un costo totale di 5,53 milioni di euro.

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

Iscriviti alla nostra mailing list per ricevere la nostra newsletter

Iscrizione avvenuta con successo, ti dovrebbe arrivare una email con la quale devi confermare la tua iscrizione. Grazie, il tuo Team Start Magazine

Errore

Articoli correlati