skip to Main Content

F-35, tutte le aspettative di Lockheed Martin in Europa

F-35 Europa

Il colosso della difesa statunitense Lockheed Martin si aspetta un incremento degli ordini in Europa per l’F-35, il caccia di quinta generazione. Fatti, numeri e commenti

Lockheed Martin alza l’asticella per il programma F-35 in Europa.

L’appaltatore della difesa americano ha dichiarato di aspettarsi un incremento degli ordini in Europa per il suo caccia di quinta generazione. In particolare, Lockheed Martin ha detto che potrebbe consegnare i primi caccia F-35 in Germania nel 2026.

Berlino acquisirà infatti i caccia multiruolo F-35, prodotti dalla statunitense Lockheed-Martin. È quanto comunicato dal ministero della Difesa tedesco lo scorso marzo. Christine Lambrecht, ministro della Difesa tedesco, ha affermato che gli F-35 sostituiranno entro il 2030 i cacciabombardieri Tornado, in dotazione dal 1980 alla propria aeronautica (Luftwaffe).

Senza dimenticare che anche la Grecia e la Repubblica Ceca hanno espresso un interesse significativo.

“Ne saprete di più presto”, ha detto ai giornalisti J.R. McDonald, vicepresidente dello sviluppo dell’F-35 presso Lockheed Martin, in una conferenza stampa alla fiera ILA Berlin Air Show, secondo quanto riporta Reuters.

GLI F-35 PER LA GERMANIA

Dunque il primo velivolo F-35 che la Germania ha ordinato potrebbe essere consegnato a partire dal 2026, a seconda dell’esito dei colloqui con il governo a Berlino, ha affermato McDonald.

Le aziende tedesche, tra cui il produttore di motori MTU, stanno attualmente esaminando come potrebbero essere coinvolte nel programma fornendo parti o manutenzione, ha aggiunto McDonald, segnala sempre Reuters.

ALZATO L’OBIETTIVO DI PRODUZIONE

Inoltre, lo scorso febbraio, in occasione del Singapore Airshow, il colosso della difesa americano aveva rivelato il suo obiettivo di produzione di F-35 per il 2022, come riportato Shepardmedia. Lockheed Martin ha affermato che prevede di produrre tra 148 e 153 caccia F-35 quest’anno, un aumento rispetto ai 142 velivoli prodotti nel 2021.

In caso di raggiungimento del nuovo obiettivo, la produzione complessiva supererebbe le 900 unità, sottolinea Sheperdmedia. Si rafforzerebbe così la posizione dominante di mercato per Lockheed Martin. E questa potrebbe anche migliorare se arrivassero nuovi ordini da Grecia e Repubblica Ceca (considerando quello già annunciato tedesco).

L’INTERESSE DELLA GRECIA

Anche Atene è seriamente intenzionata a entrare nel programma Jsf di Lockheed Martin.

In seguito alla decisione del primo ministro Kyriakos Mitsotakis di acquistare 18 caccia francesi Rafale nel settembre 2020, due mesi dopo la Grecia ha ufficialmente chiesto a Washington l’acquisto immediato del caccia di quinta generazione F-35.

Come hanno riferito i media greci nel novembre 2020, Theodoros Lagios, direttore generale degli armamenti e degli investimenti ha chiesto di acquistare da 18 a 24 F-35 di Lockheed Martin. Già a inizio 2020, il governo di Atene aveva manifestato interesse per il velivolo, prevedendo di aggiornare la sua flotta di F-16.

E di recente il paese è tornato alla carica.

A metà maggio il primo ministro greco Kyriakos Mitsotakis si è recato in visita alla Casa Bianca per sostenere le ragioni del suo Paese per l’acquisto del caccia stealth F-35, come segnala Defense News. Dopo un incontro con il presidente Joe Biden, Mitsotakis ha dichiarato che la Grecia andrà avanti con la sua offerta di acquisizione dell’F-35 dopo il 2028.

“Sulla base della nostra partnership di oltre 75 anni, siamo onorati che il governo greco sia interessato all’F-35” aveva dichiarato Lockheed Martin a Defense News. “Forniremo tutto il supporto necessario al governo statunitense nelle discussioni sull’acquisizione” ha aggiunto l’azienda.

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

Iscriviti alla nostra mailing list per ricevere la nostra newsletter

Iscrizione avvenuta con successo, ti dovrebbe arrivare una email con la quale devi confermare la tua iscrizione. Grazie da EnergiaOltre!

Errore

Back To Top

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

Iscriviti alla nostra mailing list per ricevere la nostra newsletter

Iscrizione avvenuta con successo, ti dovrebbe arrivare una email con la quale devi confermare la tua iscrizione. Grazie da EnergiaOltre!

Errore