Innovazione

Exprivia, luci e ombre dai conti 2018

di

Conti in chiaroscuro per il gruppo Exprivia che di recente ha acquisito il controllo di Italtel. Tutti i dettagli

Exprivia, il gruppo pugliese che sviluppa tecnologie software e attivo anche nei servizi IT, chiude il primo trimestre con una perdita ante imposte di 13,2 milioni, la stessa dello stesso trimestre dell’anno scorso, ricavi in calo a 107,1 milioni e un Ebitda negativo per 10,6 milioni (-9 milioni nel primo trimestre 2018).

È la sintesi dell’agenzia Radiocor-Il Sole 24 Ore sui conti 2018 di Exprivia.

COME STA LA FINANZA DI EXPRIVIA

La posizione finanziaria netta è negativa per 245 milioni (-214,6 milioni a fine 2018) influenzata dai nuovi principi contabili Ifrs 16 che riguardano i contratti di leasing.  La posizione finanziaria netta, al netto degli effetti Ifrs 16, sottolinea Exprivia, sarebbe negativa per 221,7 milioni.

IL COMMENTO DI FAVUZZI

Domenico Favuzzi, presidente e amministratore delegato Exprivia ha commentato: “I numeri sono quasi in linea con i valori dello scorso anno. La nostra performance nel mercato domestico, e specificamente per il settore dei sistemi di telecomunicazione, ha risentito del rallentamento degli investimenti degli operatori; allo stesso tempo rileviamo un importante recupero nei mercati esteri. Nei prossimi mesi rimarremo concentrati nello sviluppo delle sinergie fra i due gruppi Exprivia e Italtel e nella integrazione delle strutture di produzione e delivery, in direzione della innovazione delle reti e dei servizi, con crescente adozione di 5G, intelligenza artificiale, blockchain e cybersecurity”.

ECCO DI SEGUITO IL COMUNICATO INTEGRALE DEL GRUPPO EXPRIVIA

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

Iscriviti alla nostra mailing list per ricevere la nostra newsletter

Iscrizione avvenuta con successo, ti dovrebbe arrivare una email con la quale devi confermare la tua iscrizione. Grazie, il tuo Team Start Magazine

Errore

Articoli correlati