Innovazione

Ecco perché Grubhub va di traverso a Just Eat Takeaway.com

di

Takeaway.com

Just Eat Takeaway.com fa registrare una perdita 151 milioni di euro. Tutti i numeri e le ragioni del rosso nonostante l’aumento dei ricavi.

 

Aumentano le perdite di Just Eat Takeaway.com, nonostante la pandemia faccia crescere i ricavi.

I conti della società risentono dell’intensificarsi della concorrenza delle app di delivery del cibo, come Deliveroo, ma il gruppo resta fiducioso. Ed è pronto a nuove acquisizioni.

Ecco tutti i dettagli.

I NUMERI DI JUST EAT TAKEAWAY.COM

Partiamo dai numeri. I ricavi di Takeaway nel 2020 sono aumentati del 54% a 2,40 miliardi di euro (2,85 miliardi di dollari), in linea con le aspettative degli analisti di 2,39 miliardi di euro, secondo i dati di Refinitiv. Cresce anche l’Ebitda, a 256 milioni di euro, dai 217 milioni di euro dell’anno precedente.

UNA PERDITA DI 151 MILIONI

Aumentano, però, le perdite nette. Il gruppo con sede a Londra e Amsterdam, formato dalla fusione di Just Eat e Takeaway.com, nell’aprile 2020, ha registrato una perdita netta di 151 milioni di euro per il 2020, in aumento rispetto ai 103,1 milioni di euro del 2019.

I COSTI CHE PESANO SUL CONTO ECONOMICO

La società ha spiegato che la perdita è stata trainata da ammortamenti e spese non ricorrenti, come costi di consulenza e integrazione di cui 102 milioni di euro sono legati alla combinazione di Just Eat e Takeaway.com e alla proposta transazione con Grubhub, che peserà sulle casse aziendali fino a 7,3 miliardi.

LA FIDUCIA NEL FUTURO

Le perdite non preoccupano il gruppo, però, che continua a guardare con tanta fiducia al futuro, attendendosi “un’ulteriore accelerazione della crescita degli ordini” nel 2021, dopo il 42% registrato nei 12 mesi precedenti.

VERSO LA FUSIONE CON GRUBHUB

Ed è in nome di questa fiducia che Just Eat Takeaway.com continuerà a fare shopping. Lo scorso anno, Takeaway ha accettato di acquistare la statunitense Grubhub per 7,3 miliardi di dollari. Ora sarà la nuova società nata dalla fusione con Just Eat a finalizzare l’operazione, entro la prima metà del 2021.

“Il 10 giugno 2020, la Società ha annunciato la proposta di transazione all-share con Grubhub. Fatte salve le condizioni, inclusa l’approvazione della dichiarazione di registrazione e del prospetto da parte delle autorità competenti, si prevede che il completamento della transazione avvenga nella prima metà del 2021”, scrive l’azienda nel Comunicato stampa.

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

Iscriviti alla nostra mailing list per ricevere la nostra newsletter

Iscrizione avvenuta con successo, ti dovrebbe arrivare una email con la quale devi confermare la tua iscrizione. Grazie, il tuo Team Start Magazine

Errore

Articoli correlati