skip to Main Content

Ecco i videogiochi più venduti nel 2020

Videogiochi Italia

Videogiochi: società, mercato, prodotti. L’approfondimento di Carlo Terzano

Il 50% dei videogiocatori ha utilizzato i videogames per rimanere in contatto con gli amici durante quarantene per tamponi positivi, lockdown e restrizioni da zone rosse, il 48% per sentirsi meno isolato, il 39% come strumento per sentirsi meno ansioso – e oltre un terzo di loro (il 36%) ha dichiarato che i videogiochi hanno aiutato a sentirsi felici. Il Covid ha aggredito molti settori dell’economia, ma – per fortuna – ne ha avvantaggiato altri, permettendo una redistribuzione della ricchezza. E grazie agli store online nemmeno le chiusure per frenare il contagio hanno diminuito gli acquisti, che anzi sono aumentati proprio perché è cresciuto il tempo trascorso a casa. E così pure un mercato tutto sommato piccolo come quello italiano ha ripreso a crescere, superando i 2 miliardi. Ma andiamo con ordine.

videogiochi italiani

COVID, IN ITALIA VIDEOGIOCHI IN SUPPORTO ALLA DAD

Anche in ambito familiare i videogiochi, durante i mesi più difficili dell’epidemia, hanno giocato un ruolo importante nei momenti di svago in famiglia qui in Italia: il 19% degli intervistati da Iidea, la “Confindustria” del videoludo che riunisce i principali attori del Paese, ha dichiarato infatti di aver videogiocato con i propri figli, dato che sale al 22% tra quanti hanno figli nella fascia 6-10 e al 20% nella fascia degli 11-15 anni. Il 19% dei genitori, inoltre, ha dichiarato di aver utilizzato videogiochi educativi per supportare il loro apprendimento – dato che sale al 29% tra quanti hanno figli in età da scuola primaria.

videogiochi italia

QUANTO VALE IL MERCATO DEI VIDEOGIOCHI IN ITALIA?

In Italia si “gioca” soprattutto su dispositivi mobile come smartphone e tablet: sono 10,6 milioni i videogiocatori italiani a utilizzarli, tra cui 5,2 milioni di donne. Seguono i PC con 7,2 milioni di persone e le console home con 6,7 milioni. Per via della pandemia il settore registra una performance storica: cresce, infatti, del 21,9% rispetto alla precedente rilevazione e realizza un giro d’affari di 2 miliardi e 179 milioni di euro.

videogiochi italia

Le vendite sul fronte software hanno fatto ancora da traino al settore con un giro d’affari di 1,7 miliardi di euro e una crescita del 24,8% rispetto al 2019. In particolare, il segmento digitale, comprensivo di digital download su console e PC e di app, ha registrato la più grande espansione, passando dai 602 milioni di euro dell’anno precedente ai 799 milioni del 2020. Complice la buona performance delle console next gen – le nuove PS5 e Xbox Series uscite a novembre 2020 – e di Nintendo Switch, il comparto ha generato un turnover di 395 milioni di euro con un trend di crescita del 6,9%.

MA LE SOFTWARE HOUSE ITALIANE STANNO A GUARDARE

Purtroppo, a fronte di un mercato che diventa anno dopo anno sempre più importante, sono ancora troppo pochi e troppo piccoli gli studi di sviluppo italiani (a eccezione di alcune etichette, come le milanesi Milestone, fresca di acquisizione però da parte della straniera THQ Nordic, e Kunos, il resto è un sottobosco di nanerottoli).

videogiochi italia

E così i soldi dell’utenza italiana finiscono nelle casseforti di studi di sviluppo stranieri: per lo più statunitensi e giapponesi, anche se la concorrenza dell’Europa dell’Est (dove i governi finanziano startup e PMI innovative) diventa sempre più forte. Lo confermano anche i dati sui videogiochi più venduti in Italia: FIFA 21, seguito da Grand Theft Auto V e FIFA 20. Il calcio resta la passione numero 1 degli italiani, ma paradossalmente la software house che sviluppa i titoli è statunitense e non italiana. La vicina Francia è presente per ben tre volte nella lista dei 20 blockbuster più venduti. Chissà se il fondo per l’industria dei videogiochi da 4 milioni di euro varato lo scorso anno dal governo Conte consentirà di portare qualche italiana a scalare questa classifica.

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

Iscriviti alla nostra mailing list per ricevere la nostra newsletter

Iscrizione avvenuta con successo, ti dovrebbe arrivare una email con la quale devi confermare la tua iscrizione. Grazie, il tuo Team Start Magazine

Errore

Back To Top

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

Iscriviti alla nostra mailing list per ricevere la nostra newsletter

Iscrizione avvenuta con successo, ti dovrebbe arrivare una email con la quale devi confermare la tua iscrizione. Grazie, il tuo Team Start Magazine

Errore