skip to Main Content

Ecco come Magnaghi Aeronautica fa l’ingresso nel Regno Unito con Five Valleys

Magnaghi Aeronautica

Il gruppo campano di aeronautica ha acquisto Five Valleys Aerospace con sede a Gloucestershire e sbarca così nel mercato aerospaziale del Regno Unito. Tutti i dettagli

 

Magnaghi Aeronautica Group (Magroup), azienda campana leader nella progettazione e sviluppo di carrelli di atterraggio per aerei ed elicotteri, sbarca nel Regno Unito.

Il gruppo con sede a Napoli guidato da Paolo Graziano ha annunciato l’acquisizione della britannica Five Valleys Aerospace, un produttore di componenti e fornitore di trattamenti superficiali per l’industria aerospaziale. Con sede nel Gloucestershire, Five Valleys Aerospace comprende due business unit: Nu-Pro e Stanmar.

L’acquisizione segna l’ingresso di Magroup nel mercato aerospaziale britannico ed è l’ultima mossa dell’azienda campana che ha ampliato significativamente la sua presenza globale nell’ultimo decennio, con uffici e siti produttivi in Brasile e negli Stati Uniti.

Ma le mire di Magnaghi non si esauriscono qui. Secondo indiscrezioni del Sole 24 Ore, il gruppo di aeronautica ha affidato a tre banche un mandato esplorativo così da trovare un socio di minoranza per la crescita. “Gli azionisti avrebbero infatti affidato un mandato esplorativo a Bnp Paribas, Banca Imi e UniCredit, incarico finalizzato a individuare un partner di minoranza che possa supportare la crescita estera del gruppo, soprattutto negli Stati Uniti dove è prevista a breve un’acquisizione di una certa rilevanza”, scriveva Carlo Festa a fine giugno.

Proprio dagli Usa di recente è arrivata la maxi commessa da oltre un miliardo dal tandem Sikorsky-Boeing per il sistema di atterraggio per il prototipo Defiant X, che potrebbe sostituire gli attuali Black Hawk.

Tutti i dettagli.

COS’È MAGNAGHI AERONAUTICA

Fondata nel 1936, l’azienda è fornitore leader di sistemi di carrelli di atterraggio e componenti di aerostrutture composite per elicotteri e piattaforme aeree di medie dimensioni. Progetta, realizza e certifica sistemi idraulici ed elettromeccanici di atterraggio e attuazione per velivoli ad ala fissa e rotante, aviazione civile e difesa.

Finora ha prodotto oltre 20.000 carrelli di atterraggio per oltre 7.000 aeromobili.

Oggi Magnaghi Aeronautica è la capogruppo operativa di società leader di settore nel segmento industriale aerospaziale riunite nel gruppo Magroup. Quest’ultima opera su sette siti industriali in Italia, Brasile e Stati Uniti. Conta circa 900 dipendenti.

I NUMERI DELL’AZIENDA

“Attualmente Magnaghi genera un fatturato di 83 milioni di euro e un Ebitda di 16 milioni con una redditività del 19 per cento e con una suddivisione del giro d’affari tra Europa (con un peso del 52%), Stati Uniti (47%) e Brasile (1%)”, segnala il Sole 24 Ore.

LA PARTECIPAZIONE AI PROGRAMMI ATR, AW169, C27J, BOEING

Con oltre 80 anni di esperienza, Magnaghi partecipa ai principali programmi aeronautici mondiali, quali ATR 72/42, C27J, MH60, NH90 AW 169, Boeing 787 e Bombardier Cseries.

SCELTA DA SIKORSKY-BOEING PER I NUOVI ELICOTTERI DELL’ESERCITO USA

Lo scorso aprile, Sikorsky-Boeing ha selezionato Magnaghi Aeronautica per fornire il sistema di carrello di atterraggio completamente integrato per i velivoli ad ala rotante avanzati che le due aziende statunitensi stanno proponendo per il programma Future Vertical Lift (FLRAA) dell’esercito degli Stati Uniti.

L’accordo riguarderà lo sviluppo e la produzione del sistema di atterraggio dei velivoli Defiant X. L’esercito americano si prepara ad assegnare un contratto a Bell o al tandem Sikorsky-Boeing per costruire il futuro velivolo d’assalto a lungo raggio (Flraa) destinato a sostituire il Black Hawk.

La commessa ha un valore di oltre un miliardo di dollari. “La progettazione resterà in Italia, a Napoli, nel Mezzogiorno”, aveva dichiarato l’ad di Ma Group, Paolo Graziano.  Inoltre, “costruirà un centro di progettazione e test, in collaborazione con Lockheed-Sikorsky e Boeing, che contribuirà alla formazione di nuovi posti di lavoro qualificati. Oltre a essere un vero e proprio volano economico, considerando anche l’attività futura di manutenzione che potrà triplicare il valore della stessa commessa” sottolinea il Corriere.

TUTTE LE AZIENDE DEL GRUPPO

Infine, oltre alla capogruppo Magnaghi Aeronautica Spa, compongono Magroup: Salver Spa, specializzata nello sviluppo e nella produzione di strutture aerospaziali realizzate con materiali compositi avanzati ad alte prestazioni; Metal Sud Srl, specializzata in trattamenti superficiali e lavorazioni speciali per la protezione dei componenti aeronautici; Magnaghi do Brasil, specializzata nella produzione di assemblaggi e componenti aeronautici, con base a San José dos Campos in Brasile; Blair-HSM, specializzata nella produzione di sistemi di atterraggio e componenti aerospaziali complessi, con sede negli Stati Uniti, e Air Marine e Airlift Hydraulics, fornitore di servizi di manutenzione, riparazione e revisione del carrello di atterraggio (MRO), Fornisce anche servizi di placcatura e trattamenti superficiali per l’industria aerospaziale con sede negli Stati Uniti.

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

Iscriviti alla nostra mailing list per ricevere la nostra newsletter

Iscrizione avvenuta con successo, ti dovrebbe arrivare una email con la quale devi confermare la tua iscrizione. Grazie da EnergiaOltre!

Errore

Back To Top

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

Iscriviti alla nostra mailing list per ricevere la nostra newsletter

Iscrizione avvenuta con successo, ti dovrebbe arrivare una email con la quale devi confermare la tua iscrizione. Grazie da EnergiaOltre!

Errore