skip to Main Content

Ecco come l’americana Score azzoppa la francese Thales in Africa

Thales

Il ministro della Difesa della Costa D’Avorio opta per la società statunitense Score Technologies nella sorveglianza delle frontiere anziché per la francese Thales. L’articolo di Giuseppe Gagliano

Un’ altra pessima notizia per l’industria militare francese. Dopo Naval Group arriva adesso Thales Africa.

LA DIFESA IVORIANA PREFERISCE LA STATUNITENSE SCORE TECHNOLOGIES A THALES

Mentre il colosso francese dell’elettronica per la difesa è stato incaricato di fornire le sue soluzioni per il monitoraggio dei confini settentrionali della Costa d’Avorio, il ministro della Difesa ivoriano Téné Birahima Ouattara, fratello del presidente, ha inaspettatamente spostato l’attenzione  — secondo Africa Intelligence — su un sistema offerto dalla società americana Score Technologies.

LA DECISIONE DELLA COSTA D’AVORIO

La decisione è stata presa la settimana del 13 settembre nell’ambito di un mercato diretto del valore di 25 milioni di dollari, per il quale lo Stato ivoriano ha già pagato una prima rata.

L’OFFERTA DI THALES

L’offerta di Thales si è concentrata sul coordinamento di vari mezzi di sorveglianza per prevenire attacchi da parte di gruppi armati che si diffondevano oltre il confine tra Costa d’Avorio e Burkina Faso.

E QUELLA DEL COLOSSO CINESE HUAWEI

Davanti a lui, anche la cinese Huawei aveva presentato un’offerta, forte del profondo insediamento della società in Costa d’Avorio nel campo delle telecomunicazioni civili.

PERCHÉ SORPRENDE LA SVOLTA AMERICANA

La svolta americana ad Abidjan ha scosso Parigi, che ha sostenuto attivamente la proposta di Thales, tanto più che Score Technologies non ha per il momento il minimo riferimento militare in Africa. L’azienda, che si concentra sull’analisi dello spettro radio e sulla raccolta di dati per le società di telecomunicazioni e le autorità di regolamentazione, dovrebbe installare, come parte di questo contratto di protezione delle frontiere, altre sofisticare apparecchiature elettroniche  progettate da CRFS, un’altra azienda americana.

COSA FA SCORE TECHNOLOGIES

Score Technologies è stata introdotta in Costa d’Avorio da Lacina Koné, direttrice di Smart Africa, un’organizzazione con sede in Ruanda che riunisce più di trenta paesi africani con l’obiettivo di accelerare l’accesso alla banda larga e l’uso delle informazioni nel continente.

Dal 2011 al 2019, Lacina Koné ha occupato principalmente la carica di consigliere presidenziale di Alassane Ouattara responsabile delle NTIC. Ma è negli Stati Uniti, dove ha lavorato per più di quindici anni, in particolare all’interno della società di telecomunicazioni Intelsat e della società di consulenza Booz Allen Hamilton, che Lacina Koné ha preso i suoi primi contatti con Score Technologies.

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

Iscriviti alla nostra mailing list per ricevere la nostra newsletter

Iscrizione avvenuta con successo, ti dovrebbe arrivare una email con la quale devi confermare la tua iscrizione. Grazie, il tuo Team Start Magazine

Errore

Back To Top

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

Iscriviti alla nostra mailing list per ricevere la nostra newsletter

Iscrizione avvenuta con successo, ti dovrebbe arrivare una email con la quale devi confermare la tua iscrizione. Grazie, il tuo Team Start Magazine

Errore