skip to Main Content

Engineering Microsoft

Ecco come Engineering si allea con Microsoft Azure

Grazie alla partnership con il colosso di Redmond, la piattaforma di Engineering per il settore energetico erogherà servizi in cloud che saranno disponibili anche nel marketplace di Microsoft

Engineering, la società attiva nella digitalizzazione dei processi per aziende e PA guidata da Maximo Ibarra, ha scelto Microsoft Azure per la nuova Neta Open Suite, la piattaforma creata per sostenere e anticipare le evoluzioni del settore energetico.

Grazie a questo accordo, Microsoft Azure amplia ulteriormente la sua offerta di servizi cloud, arricchendo il proprio ecosistema di partner con l’esperienza e l’innovazione di Engineering nel settore di mercato Energy & Utilities, si legge in una nota del gruppo.

“Da molti anni Engineering è impegnata nell’accelerare la trasformazione digitale del mondo Energy & Utilities attraverso soluzioni che garantiscono innovazione, sicurezza, alte prestazioni e sostenibilità. La partnership con Microsoft e la scelta strategica di integrare Microsoft Azure nella nostra Neta Open Suite ci permette di offrire a tutti i player del settore una piattaforma scalabile, affidabile, agile e in grado di offrire servizi fortemente personalizzati” ha commentato Guido Porro, Executive Vice President Enterprise di Engineering aggiungendo che “Con questa iniziativa Engineering e Microsoft confermano il loro impegno nel lavorare insieme in progetti che valorizzano le rispettive competenze, così da abilitare nuovi scenari per l’evoluzione digitale delle imprese.”

Tutti i dettagli.

CHE COS’È NETA OPEN SUITE

La piattaforma Neta Open Suite è caratterizzata da una serie di servizi erogabili in modalità as-a-Service, finalizzati a migliorare l’efficienza degli operatori e a supportarli nel raggiungimento degli obiettivi di business anche grazie all’adozione di Cloud ed Artificial Intelligence (Machine Learning), si legge nella nota di Engineering.

LA COLLABORAZIONE CON MICROSOFT AZURE

Secondo la società italiana, la scelta di Azure, che avviene nell’ambito di un accordo strategico con Microsoft, permetterà di offrire una soluzione scalabile, sostenuta da un’infrastruttura robusta e affidabile, e in grado di garantire flessibilità e innovazione.

Quindi Neta Open Suite, attraverso la sua piattaforma integrabile con API, tenendo conto degli aspetti di competitività richiesti dal mercato, potrà abilitare l’integrazione di altre piattaforme in modo semplice, come anche lo sviluppo di nuove applicazioni, servizi e processi basati su APIs e allineato alle specifiche esigenze dei clienti.

COME SI ARTICOLERÀ LA PARTNERSHIP TRA ENGINEERING E MICROSOFT

Il primo modulo SaaS di Neta Open Suite disponibile nel marketplace sarà quello dedicato alle EC – Energy Community, attraverso il quale si abilita la gestione delle Comunità Energetiche Rinnovabili (CER) e Autoconsumo collettivo (AC)​. La roadmap di evoluzione prevista renderà disponibili nuovi moduli applicativi, tra cui il Metering Data Management in ambito idrico (Smart MDM), il Metering Data Management per il settore vendita Energia e gas e le progressive evoluzioni funzionali dei principali moduli relativi al processo meter-2-cash, come Billing e Credit Management. Il portfolio della Neta Open Suite si arricchirà, inoltre, con ulteriori moduli come, ad esempio, Consumption Forecast, Credit risk and e Invoice Check.

Inoltre, i servizi di Neta saranno ospitati nelle Region europee di Microsoft Azure più legate all’Italia (Italy North, Germany West Central, West Europe), e beneficeranno dei vantaggi della dislocazione locale dei dati: innovazione, sicurezza e sovranità dei dati.

CLOUD A AI A SERVIZIO DELL’EVOLUZIONE DEL SETTORE ENERGETICO

“Questa iniziativa rafforza ulteriormente la collaborazione consolidata con Engineering, nostro partner per progetti di co-innovazione volti ad accompagnare le imprese nella transizione digitale. Grazie a questo accordo, Microsoft amplia ulteriormente la sua offerta di servizi cloud basati sulla piattaforma Microsoft Azure, arricchendo il proprio ecosistema con l’esperienza e l’innovazione di Engineering nel settore Energy & Utilities. Insieme lavoreremo con l’obiettivo di sostenere l’evoluzione del settore energetico grazie alla potenza del cloud e dell’intelligenza artificiale”, ha dichiarato Sara Anselmi, Global Partner Solutions Lead di Microsoft Italia.

Back To Top