skip to Main Content

I droni consegneranno la pizza. Effettuati i primi test

Droni

Prenderà il via entro fine anno, in Nuova Zelanda, la prima sperimentazione di consegna pizza con i droni

I droni consegneranno le pizze. Prenderà il via entro fine anno, in Nuova Zelanda, la prima sperimentazione di consegna pizze grazie ai droni. Il primo test è stato effettuato con successo davanti ai responsabili di Domino’s (la catena internazionale che ha promosso l’iniziativa), Flirtey (la società che ha preparato il drone) e il ministro dei trasporti Simon Bridges.

droniIl drone responsabile delle consegne delle pizze è stato ribattezzato “Dru Drone” e si aggiunge agli altri utilizzati da Domino’s per la consegna delle pizze. Il gruppo da sempre ha dato grande importanza alle novità tecnologiche: basti pensare che Domino’s ha già avviato la sperimentazione di un robot – consegna pizze Dru.

Il drone è dotato di sei eliche e viaggia ad un’altezza di 60 metri e a 30 km orari. Sarà lo stesso drone ad avvisare il cliente quando è in procinto di arrivo. Inizialmente, il drone effettuerà le consegne in luoghi distanti al massimo 1km e mezzo, ma Domino’s e Flirtey sperano di poter consegnare i loro prodotti anche a distanza di 10 km.

Non sono mancate le critiche: Philip Solaris, direttore della società concorrente di droni X-Craft Enterprises, ha affermato al Guardian di non riuscire a comprendere come questa “idea sia commercialmente utilizzabile”. Ma Domino’s non si preoccupa e pensa di estendere il servizio in Australia, Belgio, Francia, Germania, Giappone e Olanda.

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

Iscriviti alla nostra mailing list per ricevere la nostra newsletter

Iscrizione avvenuta con successo, ti dovrebbe arrivare una email con la quale devi confermare la tua iscrizione. Grazie da EnergiaOltre!

Errore

Back To Top

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

Iscriviti alla nostra mailing list per ricevere la nostra newsletter

Iscrizione avvenuta con successo, ti dovrebbe arrivare una email con la quale devi confermare la tua iscrizione. Grazie da EnergiaOltre!

Errore