Innovazione

Curarsi con lo smartphone: elettroni per programmare cellule

di

smartphone medicina

Alcuni ricercatori sono riusciti a programmare clinicamente delle cellule, attivandole o disattivandole grazie ad uno smartphone

Lo smartphone potrebbe diventare i miglior alleato della nostra salute. Sì, in futuro potremmo utilizzare i telefoni intelligenti per identificare e curare le malattie, o almeno alcune di esse. Alcuni ricercatori, come racconta Nature Communications, hanno trovato un modo per far riconoscere gli elettroni alle cellule batteriche.

Proviamo a spiegarci. Sappiamo che nei dispositivi elettronici, per il trasferimento delle informazioni, vengono sfruttati gli elettroni. L’informazione nei sistemi biologici, invece, viene passata grazie alle molecole. Ma sappiamo anche che alcune molecole (una minoranza) possono trasportare elettroni in seguito ad una reazione chimica (ossidazione o riduzione).

smartphone medicinaGrazie all’intervento umano, un batterio, geneticamente modificato, riconosce le molecole redox “programmate” dall’elettrodo di un dispositivo elettronico. È dunque possibile attivare o disattivare, se così possiamo dire, le cellule del batterio per controllare la sintesi di una proteina fluorescente di colore verde.

Non solo. Gli esperti hanno anche utilizzato gli interruttori elettrogenetici per far muovere un batterio da una posizione stazionaria, modificando il comportamento di una colonia di cellule.

Gli studiosi, inoltre, sono riusciti a programmare, in modo clinico, le cellule: invertendo la polarità dell’elettrodo, infatti, i ricercatori hanno modificato lo stato della piocianina portandola da una situazione di ossidazione ad uno stato di riduzione.

Non solo smartphone. Medicine elettroniche

La scoperta apre numerose strade. Se è vero che potremo individuare le malattie e programmare un batterio per produrre composti chimici utili al sistema biologico grazie ad uno smartphone, è anche vero che potremo curare le malattie grazie a delle capsule microelettroniche, che potrebbero rilevare la presenza di un patogeno e somministrare automaticamente il farmaco appropriato.

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

Iscriviti alla nostra mailing list per ricevere la nostra newsletter

Iscrizione avvenuta con successo, ti dovrebbe arrivare una email con la quale devi confermare la tua iscrizione. Grazie, il tuo Team Start Magazine

Errore

Articoli correlati