skip to Main Content

Così Apple tenta di arginare la supremazia di Netflix

Netflix

La mela di Cupertino si sta preparando alla sfida con Netflix con una nuova piattaforma e contenuti originali

Tim Cook schiera la regina: la scorsa settimana il numero di uno di Apple ha firmato una “partnership pluriennale per i contenuti unica” con Oprah Winfrey, la popolarissima conduttrice tv americana. Come si legge dall’annuncio, Apple e Mrs. Winfrey “creeranno programmi originali che abbracciano la sua incomparabile capacità di connettersi con il pubblico di tutto il mondo”. Si tratta di una delle più grandi operazioni nel mondo dello streaming di contenuti video… non fine a se stessa, s’intende. Secondo un’indiscrezione di Recode, il colosso tecnologico di Cupertino intende lanciare una propria piattaforma streaming come prodotto standalone con un abbonamento inferiore a Netflix, il gigante del video-streaming, la cui offerta standard costa 11 dollari al mese negli Stati Uniti.

LA GUERRA DEL VIDEO STREAMING

L’annuncio di Apple è solo l’ultimo dei tanti visto che le piattaforme stanno investendo sempre di più nella programmazione originale. Netflix aveva già comunicato un accordo pluriennale con la famiglia Obama per produrre film e serie tv e secondo The Verge la società di Reed Hasting avrebbe pagato quasi 100 milioni di dollari per assicurarsi un accordo con la regina delle serie tv: Shonda Rhimes creatrice di Grey Anatomy, Scandal e Le regole del delitto perfetto. Sempre Apple, nel frattempo, ha stretto accordi con il papà di E.T. Steven Spielberg e star del calibro di Jennifer Aniston e Reese Witherspoon nell’ultimo anno.

APPLE VIDEO… FORSE

Certo è che Apple Video non è certo… per il momento. Non c’è stato alcun annuncio infatti dalla società di Cupertino riguardo il lancio di una nuova piattaforma. Secondo rumors in rete, il nuovo servizio streaming potrebbe essere disponibile gratuitamente in quanto incluso nell’Apple Tv che viene installata su tutti i dispositivi iOS e tvOS.

DOPO NETFLIX, AMAZON PRIME E HULU

La Mela morsicata vuole inserirsi in un mercato dominato da Netflix con 145 milioni di utenti, seguito da Amazon Prime Video con 100 milioni di utenti e infine Hulu con 17 milioni (il pluripremiato The Handsmaid’s Tale sicuramente vi dice qualcosa). Riuscirà Apple a conquistarsi una fetta di mercato? Non è il solo che sta tentando questa strada visto che nel 2019 è previsto il debutto anche della nuova piattaforma streaming a cui sta lavorando Disney.

NEL FRATTEMPO, DISCOVERY IN GERMANIA…

Sempre nel 2019 si affaccerà un altro competitor sulla scena dello streaming video. Ieri Discovery e il colosso televisivo tedesco ProSiebenSat.1 Media hanno annunciato una joint-venture per lanciare una piattaforma di video-streaming tedesca che integrerà le esistenti 7TV, Maxdome ed Eurosport Player. L’obiettivo dei due partner è espandere il servizio di streaming congiunto prendendo di mira 10 milioni di utenti entro due anni. Hanno anche chiesto alle altre emittenti pubbliche e commerciali della Germania di unirsi a loro nella distribuzione del servizio locale gratuito e a pagamento – con contenuti TV esclusivi, film e sport – in modo da collaborare per resistere all’avanzata delle mega-piattaforme come Netflix&co.

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

Iscriviti alla nostra mailing list per ricevere la nostra newsletter

Iscrizione avvenuta con successo, ti dovrebbe arrivare una email con la quale devi confermare la tua iscrizione. Grazie, il tuo Team Start Magazine

Errore

Back To Top

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

Iscriviti alla nostra mailing list per ricevere la nostra newsletter

Iscrizione avvenuta con successo, ti dovrebbe arrivare una email con la quale devi confermare la tua iscrizione. Grazie, il tuo Team Start Magazine

Errore