Innovazione

Come vanno i test del Pentagono con i palloni di sorveglianza

di

Il Pentagono sta testando palloni di sorveglianza di massa negli Stati Uniti in nome della sicurezza. Contrari i sostenitori della privacy…

 

Dall’alto ci osservano. Precisamente 25 palloni aerostatici equipaggiati da radar. Il Pentagono sta conducendo test di sorveglianza su vasta area in sei stati del Midwest usando palloni sperimentali ad alta quota. A riportarlo per primo è stato il Guardian in base ai documenti depositati presso la Federal Communications Commission (Fcc).

Lo scopo dei palloncini è “fornire un sistema di sorveglianza persistente per individuare e scoraggiare il traffico di stupefacenti e le minacce alla sicurezza nazionale”, secondo i documenti depositati presso la Fcc. Ma ciò significa anche che le persone comuni saranno sorvegliate dal governo a loro insaputa o consenso, come sottolinea il quotidiano britannico.

L’ESPERIMENTO DEL PENTAGONO

Come emerge dalla documentazione, il test di sorveglianza è iniziato a metà luglio e durerà almeno fino a settembre. I palloni trasportano radar ad alta tecnologia progettati per tracciare simultaneamente qualsiasi veicolo entro un raggio di 25 miglia di giorno o di notte, con qualsiasi tipo di clima.

GLI STATI COINVOLTI

Fino a 25 palloni senza pilota a energia solare fluttueranno ad altitudini di 65.000 piedi sopra il South Dakota, il Minnesota, l’Iowa, il Wisconsin e il Missouri con i test che si concluderanno nel centro dell’Illinois.

PER IL SOUTHCOM USA

I test sono stati commissionati dal Comando meridionale degli Stati Uniti (Southcom), responsabile della risposta alle catastrofi, delle operazioni di intelligence e della cooperazione in materia di sicurezza nei Caraibi e nell’America centrale e meridionale.

CHI HA REALIZZATO I PALLONI

A depositare i documenti presso la Fcc ci ha pensato la Sierra Nevada Corporation, una compagnia aerospaziale e di difesa. La Sierra Nevada ha già fornito al Southcom aerei leggeri dotati di sensori che hanno sorvolato Messico, Colombia, Panama e il Mar dei Caraibi. Ma gli aerei richiedono equipaggi costosi e possono volare solo per poche ore alla volta.

LA TECNOLOGIA A BORDO

Inoltre questa rete di sorveglianza include informazioni video. Ciò suggerisce che i palloni potrebbero anche trasportare un sistema di acquisizione video della Sierra Nevada chiamato Gorgon Stare. Questo sistema di sorveglianza su vasta area comprende nove telecamere in grado di registrare simultaneamente immagini panoramiche su un’intera città. In questo modo il Pentagono punta a individuare rapidamente le minacce.

LA RIVOLTA DELLE ASSOCIAZIONI CIVILI

Non sono tuttavia d’accordo i gruppi per le libertà civili che hanno una visione diversa circa la sorveglianza di massa.

“Non pensiamo che le città americane debbano essere sottoposte a sorveglianza su vasta area in cui ogni veicolo possa essere rintracciato ovunque vadano”, ha detto al Guardian Jay Stanley, analista politico presso la American Civil Liberties Union. “Non dovremmo consentire che questo sistema venga utilizzato negli Stati Uniti ed è inquietante sentire che questi test vengono eseguiti non di meno dai militari”.

DOVE FINISCONO I DATI?

Infine, che fine faranno i dati dei veicoli raccolti? Al momento nessuna delle parti interessate ha fatto sapere se i dati saranno cancellati, archiviati o trasmessi ad altre agenzie federali o locali.

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

Iscriviti alla nostra mailing list per ricevere la nostra newsletter

Iscrizione avvenuta con successo, ti dovrebbe arrivare una email con la quale devi confermare la tua iscrizione. Grazie, il tuo Team Start Magazine

Errore

Articoli correlati