Advertisement skip to Main Content

Azure

Cloud, che cosa succede fra Azure e Amazon

AWS è più grande di Azure nel settore del cloud, ma le sue prospettive di crescita non sono paragonabili a quelle del competitor. L'analisi del Centro Studi BG Saxo.

Microsoft ha rilasciato risultati positivi con utili ed utili per azione (EPS) che hanno superato le stime guidate dalle solide prestazioni nel business del cloud. Sebbene il blocco normativo dell’acquisizione di Activision Blizzard abbia deluso il mercato, questo non ha impedito agli investitori di celebrare gli aspetti positivi.

VENDITE DI AZURE IN CRESCITA

Il prezzo delle azioni Microsoft (MSFT) è salito del 7% mercoledì scorso ed ha quasi raggiunto il +10% dalla pubblicazione degli utili. Agli investitori è piaciuto quanto l’azienda fosse ottimista sulle prospettive dell’IA come motore della crescita degli utili. E anche le prospettive di business del cloud sono state molto positive con la società che si aspetta vendite di Azure in crescita del 26-27% nel prossimo trimestre (esclusi gli effetti valutari).

azure

AMAZON WEB SERVICES RALLENTA

L’altro grande attore da segnalare nel business del cloud è stato Amazon con la sua AWS (Amazon Web Services). La piattaforma registra una buona crescita dei ricavi e guadagni superiori al consenso e di conseguenza, gli investitori hanno inizialmente spinto il prezzo delle azioni a salire del +12% nell’after-market.

Tuttavia questi guadagni sono stati annullati a seguito della conferenza post risultati. I manager hanno spiegato che il business del cloud computing in AWS cresce ad un ritmo inferiore del 5 per cento rispetto i dati del primo trimestre dell’anno.

AWS è più grande di Azure nel settore del cloud, ma le sue prospettive di crescita non sono paragonabili a quelle del competitor. La società di Microsoft arriva da più lontano riseptto ad AWS, ma sembra che Amazon stia perdendo un po’ di terreno in questo settore.

Back To Top