skip to Main Content

Chi è Adam Selipsky, il nuovo Ceo di Aws (Amazon web services)

Adam Selipsky

Tutto il curriculum di Adam Selipsky, il nuovo Ceo di Aws che lascerà Salesforce. Tutti i dettagli con l’annuncio via e-mail inviata ai dipendenti da Andy Jassy, l’attuale Ceo di Aws, il quale diventerà il primo successore di Jeff Bezos a capo di Amazon l’1 luglio prossimo.

Amazon riporta a casa un suo ex dirigente, rubandolo ad un’altra “big tech” come Salesforce.com, per guidare Amazon Web Services (Aws), la divisione di cloud computing, vera gallina dalle uova d’oro del gruppo di Seattle. Sarà infatti Adam Selipsky il nuovo Ceo (Chief Executive Offer) di Aws, come annunciato da una e-mail inviata ai dipendenti da Andy Jassy, l’attuale Ceo, il quale a sua volta diventerà il primo successore di Jeff Bezos a capo di Amazon l’1 luglio prossimo.

CHI È SELIPSKY

Selipsky, 54 anni, è dal 2016 il Ceo di Tableau, azienda di Seattle di cui ha guidato la crescita puntando sul software di visualizzazione dei dati, riuscendo a venderla nel 2019 per 15,3 miliardi di dollari a Salesforce.com, il cui CEO Marc Benioff lo considerava un suo possibile successore. Mba alla Harvard University, Selipsky in passato è stato a capo della divisione multimediale di RealNetworks (pioniera dello streaming a fine anni ’90), di cui l’ad Aws ritroverà l’ex Ceo Bob Kimball (oggi capo della divisione legale), ed è stato un partner in Mercer Management Consulting, società di consulenza strategica. In Amazon dal 2005, prima di entrare in Tableau Selipsky è stato il braccio destro di Jassy in Aws, ricoprendo il ruolo di Vp con l’incarico di supervisionare le vendite, il marketing, il supporto tecnico e il servizio clienti.

L’E-MAIL DI JASSY SU SELIPSKY

Avendo ricoperto un ruolo così importante in Aws per 11 anni, conosce bene la nostra cultura e il nostro business“, ha scritto Jassy nell’e-mail pubblicata sul blog aziendale della società. Selipsky rientrerà in Amazon il 17 maggio prossimo e assumerà il ruolo di Ceo di Aws dal 1° luglio.

I CONTI DI AMAZON WEB SERVICES

Aws, che ha registrato un fatturato di 45 miliardi di dollari nel 2020, è l’azienda che ha lanciato i servizi di cloud computing 15 anni fa, puntando principalmente al mercato corporate ed agli sviluppatori. Ad oggi Amazon Web Services ha una posizione di mercato notevolmente maggiore rispetto alle due principali concorrenti, Microsoft e Google, e genera la maggior parte del margine operativo di Amazon, dando alla società di e-commerce la possibilità di investire e diversificare su sempre nuovi business.

IL MARGINE OPERATIVO DI AWS

Il margine operativo di AWS è aumentato del 37% a febbraio rispetto allo stesso periodo dello scorso anno, salendo a 3,56 miliardi di dollari. Gran parte di questa crescita arriva in un momento in cui le aziende stanno reinventando il modo in cui lavorano a causa della pandemia, puntando sulle tecnologie cloud per mantenere i team connessi mentre lavorano in remoto. Con la maggior parte delle aziende orientate ad adottare un modello di forza lavoro “ibrido” post-pandemia, con alcuni dipendenti in ufficio e altri in remoto, si prevede che l’adozione del cloud continui rapidamente, e Selipsky avrà il compito di garantire che AWS, con le sue infrastrutture in crescita continua sparse in tutto il mondo (in Italia c’è una AWS Region dall’aprile 2020), sia in grado di soddisfare tali esigenze. Anche perché, come ha scritto Jassy: “E’ facile dimenticare che AWS è ancora nelle primissime fasi di quanto è possibile realizzare. Ad oggi, meno del 5% della spesa IT globale è indirizzata al cloud“.

LA SCELTA DI SELIPSKY

Matt Garman, il responsabile vendite e marketing di Aws che in precedenza era a capo dei team tecnici e di prodotto, era stato da più parti dato come il più probabile successore di Jassy, ma lo stesso era stato per Selipsky prima della sua partenza cinque anni fa. Selipsky era nei primi tempi di Aws il volto pubblico dell’azienda. Era infatti lui che spiegava a clienti, investitori e giornalisti perché una società di e-commerce stava sviluppando servizi cloud, e a lui da molti è riconosciuto il merito di aver aiutato Aws a crescere dall’essere una startup, inizialmente destinata a soddisfare unicamente le esigenze del cloud di Amazon, sino a diventare la piattaforma cloud leader sul mercato. Lui e Jassy hanno lavorato per molti anni fianco a fianco, viaggiando spesso insieme, sia che partecipassero a riunioni con clienti importanti o che andassero in visita fornitori ed uffici sparsi per il mondo. Un coppia che tornerà quindi presto a lavorare insieme, specie nei mesi di transizione tra l’assunzione dell’incarico e il passaggio di Andy Jassy alla guida di Amazon.

LA MAIL DI JASSY

Abbiamo ancora molto da inventare per i clienti e abbiamo una leadership e un gruppo di costruttori molto forti in grado di riuscirci“, ha detto Jassy nell’e-mail.

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

Iscriviti alla nostra mailing list per ricevere la nostra newsletter

Iscrizione avvenuta con successo, ti dovrebbe arrivare una email con la quale devi confermare la tua iscrizione. Grazie, il tuo Team Start Magazine

Errore

Back To Top

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

Iscriviti alla nostra mailing list per ricevere la nostra newsletter

Iscrizione avvenuta con successo, ti dovrebbe arrivare una email con la quale devi confermare la tua iscrizione. Grazie, il tuo Team Start Magazine

Errore